Questo sito contribuisce alla audience di

Analisi di una bambole antica

Le bambole antiche sono considerate pezzi d' antiquariato, tant'è che gli esemplari di maggiore rarità sono considerati talmente preziosi da essere collocati nei musei o battuti nelle migliori aste, a prezzi di tutto rispetto.

In Europa, per bambola antica si intende una bambola che sia stata realizzata, genericamente, prima della metà del secolo scorso. Si considerano “antiche” o “antiche d’epoca”, quindi autentiche, le bambole le cui parti sostituite non superano complessivamente il 40%. Stabilito ciò, dopo aver valutato la bambola in una sua visione d’insieme, si procederà ad un’ analisi più ravvicinata dei suoi elementi stilistici e strutturali, per individuare il periodo storico nel quale si sono affermati, la località e l’azienda di provenienza.
Non importa in quale ordine, ma sarà importante soffermarsi su: Testa - Corpo - Vestiti

Testa
Decisamente la parte più importante per identificare o classificare una bambola antica. Le sue caratteristiche sono varie:
- Chiusa o bombata
- Chiusa con capelli modellati e dipinti (generalmente usata per i bèbè)
- Aperta, senza la nuca e la parte frontale
- Con bocca chiusa o aperta
- Con occhi dipinti,di cristallo soffiato, di paperweight, o i cosiddetti “occhi dormienti”, con le palpebre che si aprono e chiudono, grazie ad un meccanismo a contrappeso celato all’interno.
- Con occhi di vetro e ciglia dipinte
- Con occhi dormienti e ciglia in pelo di martora
- Con rughe d’espressività
Dal 1850 in poi, l’impiego della porcellana, ancora oggi utilizzata, nella produzione delle teste innalzò il livello di perfezione della bambola e consentì agli artigiani di creare delle vere e proprie opere d’arte. Le teste in porcellana venivano realizzate secondo due procedimenti: inizialmente con la pressatura a stampo e in seguito con la tecnica del colaggio in stampi assorbenti. Generalmente, sulla nuca veniva inciso o stampato il marchio di fabbricazione, il numero di stampo o l’anno di fabbricazione.

Corpo
Negli ultimi cento anni, tra i materiali più utilizzati per la realizzazione dei corpi delle bambole si devono annoverare la composizione, la porcellana, la celluloide e il vinile. Esiste una vasta gamma di corpi che si differenziano per modelli:
- Corpi realizzati in un unico pezzo, con braccia e gambe attaccate al torso
- Corpi articolati con collo e arti snodabili
- Corpi in tessuto di cotone o in maglia elastica, imbottiti

Abiti
Gli abiti delle bambole da collezione rispecchiano sempre la moda dei tempi. Agli inizi del ‘900, generalmente, gli abiti delle bambole pregiate venivano confezionati a mano, senza ausilio della macchina da cucire, da abili sarte a domicilio. Altre informazioni nel mio articolo Dolls e Moda

Accessori
Completavano la presentazione della bambola indumenti intimi, calze, piccoli monili, guanti, borse e ombrellini. Le scarpette, realizzate in camoscio, vernice, cuoio o stoffa, contribuiscono all’identificazione di una bambola antica perché solitamente il marchio di fabbricazione veniva stampato anche sulla suola.