Questo sito contribuisce alla audience di

Le Uglydolls

Morbide "bambole brutte" nate da un intreccio di mute parole.

Durante una fitta corrispondenza epistolare, intercorsa tra David Horvath a Los Angeles e la sua fidanzata Sun-Min Kim a Seul, il disegno di un misterioso e buffo mostriciattolo arancione, soprannominato Wage, prende vita dalla penna di David, in calce ad ogni sua lettera. Wage si concretizza dalle mani esperte di Sun-Min in un morbido e colorato pupazzo di pezza, alto poco più di venti centimetri.
E’ dalla lontananza, dall’amore e da questa tacita e stimolante complicità che nasce la prima Uglydoll.
Dal momento in cui Wage acquista forma e consistenza, per i due protagonisti inizia una lunga avventura all’insegna del successo e della creatività. Inizialmente David mostra il pupazzo, realizzato da Sun-Min, ad Eric Nakamura, un negoziante di Los Angeles, che, individua subito le potenzialità della bambola e sprona la coppia a trasformare l’idea in business.
Dopo pochi anni, nel 2003, David e Sun-Min fondano la Pretty Ugly, una piccola azienda che produce in Cina.
Attualmente le Uglydolls, oltre ad essere protagoniste di mostre e convegni, sono ospitate nelle sale del London Design Museum, del Whitney Museum di New York e del Musee des Arts Decoratifs di Parigi.
- Il sito ufficiale delle Ugly Dolls
- Il blog delle Uglydolls