Questo sito contribuisce alla audience di

Le bambole di tiglio

Tradizione, originalità, qualità, cura dei particolari e gusto estetico sono le caratteristiche che l'artigianato artistico della val Gardena ha mantenuto attraverso i secoli.

La val Gardena/Grodnertal, località situata sul confine austro-italiano, ha una sua storia legata all’arte del legno che inizia nel lontano 1643. Fra le produzioni artigianali, anche se purtroppo oggi si è quasi estinta, una menzione di rilievo merita il settore artigianale delle bambole lignee. Le prime bambole di Grodnertal in legno risalgono al 1703 e sono state attribuite ad un intagliatore di nome Johann Demets.
Ma fu tra la metà dell’ Ottocento e l’inizio del Novecento che la valle dolomitica conquistò l’alloro nella competizione europea del settore. La maggior parte delle bambole lignee di quel periodo vennero esportate oltre confine e assorbite dal mercato tedesco.
Dalla morbidezza del legno di tiglio, acero o cirmolo di alta qualità, gli intagliatori della Val Gardena estraevano un ricco assortimento di bambole che andavano da semplici e colorate poupards, interamente lavorate al tornio in un unico pezzo di legno, a sofisticate bambole articolate, realizzate con il sistema della spinatura. Le più ricercate dai collezionisti sono le cosiddette bambole del pettine, chiamate erroneamente anche bambole olandesi (errore dovuto alla somiglianza tra le parole inglesi Dutch, che significa olandese, e Deustch, che vuol dire tedesco) . Queste bambole, caratterizzate da un pettine, solitamente giallo, scolpito sulla testa, sono piuttosto piccole, articolate, con volti, incorniciati da riccioli dipinti che scendono ai lati del volto, dagli occhi dipinti e dalle gote rosse.
Gli esemplari più preziosi dell’epoca si possono ammirare presso il Museo della Val Gardena.
L’arte della bambola in legno, in cui il talento degli artigiani ha raggiunto risultati notevoli, fornisce ancora, se pur in modo decisamente ridotto rispetto al passato, splendidi esemplari della antica tornitura e dell’ intaglio ligneo d’arte.
Tra le aziende di artigianato artistico, si distinguono quella di Dolfi e di Anri.