Questo sito contribuisce alla audience di

Scolpire ad ago

La vita è sempre divertente per la mia Baffy...

Ho deciso di mostrarvi come è possibile scolpire ad ago il corpo della bambola: nella foto vedete Baffy. Senza abito pare davvero una bimba vera. Con quell’aria un pò furbetta e monella volutamente scolpita così, perchè quel giorno mi sentivo di creare una bambola che rispecchiasse completamente un sentimento: il piacere di vivere in modo scansonato, vita divertente, ironica, forse un sogno, che quel giorno mi balenava per la testa. Però secondo me sarebbe l’ideale di vita, e quando la misi in vetrina, pareva guardasse chi si soffermava, che sapesse infondere loro curiosità. Quasi sempre mostravo Baffy anche ai corsi per far vedere come è possibile scolpire ad ago. Certo si parte iniziando a scolpire le mani, i piedi, poi il volto, e con varie tecniche, poi l’ombelico e persino il sederino…
Come ho già detto non serve altro che ago lungo e il normale filo da cucito.
Per creare le bambole o anche i pupazzi di pezza, è assolutamente necessario, oltre il materiale che vi ho consigliato da aggiungere nel cestino da lavoro, una buona dose di fantasia che vi porta a creare sognando. Secondo me è fondamentale. Influisce molto anche l’umore della giornata. Io ho una bambola realizzata con le stesse tecniche di Baffy che pare stia per piangere a dirotto da un momento all’altro…neppure mi sono accorta, mentre la realizzavo, che avevo trasmesso a lei il mio stato d’animo. Ancora l’ho con me, e so cosa generò quell’espressione, e quale fu la causa della tristezza che avevo quel giorno. Nei link che vi segnalo, travate molto circa la “Scultura ad ago“, anche fotografie dei passaggi della creazione del corpo, oppure video, libri, in inglese. Vi segnalo anche il link al mio “Making the doll”, in italiano, con passaggi manuali dell’ago dettagliati per fare anche tu una bambola birichina come Baffy.
Rossella Usai

Ultimi interventi

Vedi tutti