Questo sito contribuisce alla audience di

Bambole per ricordare

Esposizione di bambole da collezione

Le bambole di pezza sono fondamentalmente anche un ricordo nostalgico di tempi passati, che non vogliamo dimenticare. Mi piace “girovagare” tra siti internet un pò di tutto il mondo alla scoperta di chi come me non vuole dimenticarle.
Una volta non c’erano i negozi di giocattoli di oggi, solo le famiglie molto benestanti potevano avere delle nursery da fiaba. La maggioranza della gente fabbricava i giocattoli ai propri figli con fantasia. Me lo raccontava mia nonna. Diceva che a mia madre creò una bambola di stoffa semplicissima e la culla era una scatola. Mia madre imparò presto a lavorare a maglia e creava da sola i vestitini per la sua bambola. Il mondo tecnologico corre, ma da una parte ripensiamo ai tempi passati, vuoi per ricordare i nonni, vuoi per non perdere alcuni valori di tradizioni locali, vuoi per semplicemente ricordare con nostalgia.
In questo spirito, ho cercato un sito internet che “raccontasse” questi ricordi circa le bambole di pezza, bambole vestite con abiti stile tempi passati, tradizionali locali, basandosi su fotografie vecchie. In esso (sito in francese) si racconta la nascita della collezione mostrata, la nostalgia dell’infanzia, ricordi… e modi di vivere diversi. Le donne una volta cucivano tutte, e a partire da giovane età, si cominciava con ago e filo a realizzare abiti o corredi, e perchè no? Pure bambole di pezza. Tra gli interessanti link, trovate anche una pagina dalla quale potete richiedere, tramite un form, una vostra bambola personale dettagliatamente cucita in base alla richiesta. Una bambola da custodire con amore o da regalare ad una bambina, in ogni caso, è come aprire un libro di ricordi ogni volta che la prenderete in braccio.
Rossella Usai

Ultimi interventi

Vedi tutti