Questo sito contribuisce alla audience di

I capelli di Margarita

Utilizzare la lana per fare i capelli

Per Margarita usate il filato di lana (1 gomitolo da 50 grammi, anche acrilica).
La lana è un materiale molto versatile per i capelli delle bambole e dà la possibilità di realizzare molti tipi di pettinature. Inoltre le bambole con i capelli di lana mantengono ancora oggi un certo fascino. Il metodo usato per fare i capelli Margherita, lo definirei un metodo di base, che può dare anche la possibilità di creare una notevole varietà di stili.
Decidete quanto volete siano lunghi i capelli della bambola e prendete su di essa due misure:
fronte/nuca e scriminatura centrale/lunghezza dei capelli (vedi disegno).
Con queste misure, tagliare un rettangolo di cartoncino tipo “Bristol”. Su questo va arrotolato il filato, facendolo passare un numero di volte sufficiente a creare la giusta quantità di capelli.
Ora con un paio di forbici, tagliare il filato come da disegno lungo una delle parti più corte del rettangolo. Appoggiare il filato così preparato su un rettangolo di carta velina. Ripiegare la carta velina attorno ai capelli chiudendo il filato all’interno (come si facesse un pacchetto).
Portare questo “pacchetto” direttamente alla macchina da cucire e cucire lungo l’esatta metà della lunghezza del filato, utilizzando un colore di filo uguale a quello della lana. Questa cucitura rappresenterà la scriminatura centrale dei capelli.
Strappare la velina e applicare i capelli alla testa della bambola, incollandoli nella scriminatura centrale. Procedere a “pettinare” i capelli della bambola, tagliate sulla fronte una piccola frangia e in questo caso realizzate poi due trecce. Una volta terminata questa operazione incollate il filato con la colla a caldo anche nei laterali della testa.

Rossella Usai

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati