Questo sito contribuisce alla audience di

GLI USA NON VOGLIONO CUBA AL MONDIALE

Vergognosa decisione degli USA che rifiutano Cuba al mondiale professionistico.

Ci sono notizie che esulano dal piano sportivo e rendono vergognosa anche una festa dello sport come dovrebbe essere il WBC che si terrà negli States, purtroppo la politica entra a gamba tesa sullo sport ed il governo USA annuncia che non farà partecipare la nazionale cubana al torneo a causa della inimicizia tra le due nazioni (ricordiamo l’embargo che la nazione della libertà applica da decenni ai danni del popolo e la nazione cubana).
Gli organizzatori del WBC cercano di rimediare alla situazione, ma è di una gravità inaudita ciò che è successo per colpa dell’amministrazione USA: di fatto, un paese democratico che si erge a paladino della democrazia impedisce ad un altro stato di partecipare ad un torneo sportivo.

Alla faccia della democrazia!

Come ci insegna la storia greca, in democrazia tutti devono essere rappresentati…quindi questo mondiale professionistico non rispecchia i valori della democrazia.

Sono sinceramente esterrefatto da ciò che è accaduto, prima di tutto come persona che crede nella fratellanza e nello sport, poi come appassionato di baseball ed infine come tifoso della nazionale cubana.

Liberissimi di condividere o meno questo mio articolo, però pensate a come vi sentireste se questo trattamento venisse riservato all’Italia e a noi italiani.
Io la chiamo discriminazione e non è certo una gran bella cosa…

Cuba si, yanqui no!