Questo sito contribuisce alla audience di

CLASSIFICA GIA' SPACCATA, IMPRESA A GROSSETO

Oberto nel pomeriggio è perfect game!

Doppio successo per il Bbc Montepaschi Grosseto nelle partite del Sabato, con l’incredibile prestazione di Junior Oberto autore di un sensazionale perfect game di cui parliamo a parte.

Il turno pomeridiano della prima di campionato in A1 è stato infatti impreziosito dal perfect-game (nessun giocatore che tocca le basi) del lanciatore italovenezuelano del Montepaschi Grosseto , Junior Oberto. Nella storia di Grosseto, Oberto è il secondo lanciatore che riesce a chiudere la partita con ventisette eliminati di fila, dopo il grande Richard Olsen nel 1990, contro la Juve 48 Torino (Più un altro perfect game di sette riprese contro il Novara).
L’impresa dell’italovenezuelano ha permesso al Montepaschi di mettere nel caveau una vittoria tranquilla contro il T&A San Marino che non è stato mai in partita, visto che Andrea De Santis è stato autore di un fuoricampo interno, approfittando di una presa in tuffo non riuscita a Francia, già al primo inning. Nella stessa ripresa iniziale, sull’ex Comoglio, i biancorossi di Mazzotti hanno allungato poi il passo, grazie ad un doppio a basi cariche di Marval, che consentiva a Ermini, Dallospedale e Lollio di andare a punto.
Il De Angelis Godo e Danesi Nettuno finalmente hanno potuto completare una partita dopo la sospensione nella notturna di Venerdì. I laziali hanno vinto rimontando per ben due volte i padroni di casa, fuggiti sul 2-0 già al 1° inning con il doppio di Skrehot e la volata di Mazzucca. I ragazzi di Bagialemani pareggiavano i conti al 6° con il singolo di Camili, che consentiva a Mc Namara e Castrì di segnare. Tanesini propiziava il nuovo vantaggio al 7°, ma all’ottavo il Nettuno chiudeva la gara con sei punti sul rilievo Caruso, che subiva tre valide e concedeva tre basi. Inutile il quarto punto del Godo battuto a casa da De Franceschi. Lanciatore vincente Arias, con salvezza di Richetti.

Pur con qualche patema, è doppietta anche per il Telemarket Rimini contro l’Avigliana, in una gara che ha visto il buon (ma non eccelso) esordio di Tony Fiore (ex Major League a azzurro asl WBC), che ha chiuso le 6 riprese lanciate con un punto guadagnato sei valide e 9 strike out, prima di lasciare il posto a Leonardo D’Amico. Rimini in questa gara andava sul 2-0 al 3°, ma veniva raggiunto al 3° dai piemontesi, che si arrendevano solamente al 6° ed al 7° dimostrandosi un osso duro, con Marrone (ex Modena) e Billisi (ex Nettuno) sul monte di lancio. Strepitosa nel box la prestazione di Amaury Garcia (4/5)

I risultati di garadue: Montepaschi Grosseto-T&A San Marino 6-0, De Angelis Godo-Danesi Nettuno 4-8, Telemarket Rimini-Avigliana 4-2; Cariparma-Italeri Bologna 5-8 (giocata giovedì).
Classifica : Montepaschi, Telermarket, Italeri 1000 (2-0); Danesi Nettuno 1000 (1-0); De Angelis 0 (0-1); Cariparma, Avigliana, T&A 0 (0-2).

Con una sfibrante rimonta, il Montepaschi Grosseto completa la tripletta sulla T&A San Marino. La terza sfida si è chiusa (4-3) alla terza ripresa supplementare mentre sugli spalti resisteva qualche centinaio di infreddoliti tifosi ormai quasi allo stremo per la stanchezza ed il gelo.
Il T&A San Marino era partito benissimo, approfittando di un inizio difficile di Riccardo De Santis. Il partente azzurro, colpito dalla prima battuta della partita, ha concesso 3 valide e 3 punti e si è salvato grazie ad un doppio gioco sulla battuta di Matamoros. De Santis non ha più concesso nulla e i suoi compagni hanno pareggiato la partita al sesto. Un singolo di Luca Bischeri al 12esimo contro Pete Nyari ha dato ai maremmani la vittoria che completa un trittico da scolpire nella pietra.

La cronaca dettagliata

Anche l’ Italeri Bologna ha completato la tripletta ai danni del Cariparma imponendosi (8-2) in gara 3 con modalità non dissimili a quelle delle 2 vittorie precedenti. E’ bastato infatti ancora una volta un inning ai bolognesi per scavare il solco decisivo. Sotto 1-0 e con 2 out, l’attacco della Fortitudo ha preso le misure al terzo a Roberto Corradini con 4 valide consecutive ad opera di Liverziani, Conti, Connell e Gasparri. Il Parma ha provato a riavvicinarsi al settimo, ma al cambio campo l’Italeri ha chiuso i conti contro il rilievo Toriaco con un’altra serie di 4 valide.

La cronaca dettagliata

Hanno fatto tripletta anche i Campioni in carica della Telemarket Rimini, che hanno avuto ragione (5-1) dell’Avigliana. Rimini per altro ha preso il largo solo all’ottavo, dopo che i piemontesi si erano illusi di aver pareggiato al settimo. Con Rimini in vantaggio 2-1 e Mammano in terza, una volata di Caracciolo sembrava garantire il pareggio, ma l’ottimo tiro di Signorini ha ottenuto un importante out a casa base.

Un buon Diego Ricci in pedana (4 valide concesse in 6 riprese) viene supportato dall’attacco con 10 valide e la Danesi Nettuno non ha troppe difficoltà a passare (10-3) a Godo contro un De Angelis falloso in difesa (3 errori) e che non ha visto Mura esprimersi in pedana ai suoi livelli abituali. A spianare la strada ai laziali è stato un fuoricampo di Vincent Parisi, all’esordio stagionale. Il catcher italo americano è stato poi imitato da Peppe Mazzanti. Paoletti (3 punti battuti a casa) si è segnalato trai protagonisti.

I risultati

De Angelis Godo-Danesi Nettuno 3-10
Italeri Bologna-Cariparma 8-2
Montepaschi Grosseto-T&A San Marino 4-3 (12 riprese)
Telemarket Rimini-Avigliana 5-1

I tabellini

La classifica

Italeri, Montepaschi, Telemarket (3 vittorie-0 sconfitte) e Danesi (2-0) 1000;
De Angelis (0-2), Avigliana, Cariparma e T&A (0-3) 0

Link correlati