Questo sito contribuisce alla audience di

I Cinti della Memoria

Grassano (MT)

Alle spalle del centro storico di Grassano (MT), ai piedi dei resti dell’antico Castello dei Cavalieri di Malta e della Chiesa Madre del paese che, da secoli, fanno da guardia a questo luogo, troviamo “i Cinti”.

Qui, lungo uno stretto sentiero scavato nella collina su cui poggia il  paese, si snoda una lunga teoria di antiche cantine e “neviere” che, dietro le loro artistiche e curiose facciate, custodiscono al loro interno il vino migliore, mentre una natura suggestiva e multiforme cresce rigogliosa intorno ad esse e tra i massi e le fratture del terreno nidificano colonie di rondini e corvi.

Ma questo luogo, da cui sono passati i Cavalieri di Malta ed i briganti, fissato sulla tela dal pittore Carlo Levi, dopo anni di abbandono ed incuria, rischia di scomparire definitivamente sotto cumuli di immondizia e la minaccia d’interventi di devastante modernità.

Ecco perché un gruppo di cittadini, insieme a numerose associazioni, con l’aiuto di alcuni studiosi e naturalisti, ha deciso di impegnarsi affinché questo piccolo pezzo della nostra Italia sia salvato dallo scempio e dall’abbandono.

Nasce così l’idea de “I Cinti della Memoria”, un insieme di iniziative per difendere, far conoscere e far riscoprire la bellezza di questo luogo unico.

Per saperne di più visita il sito: http://www.associazionefinisterre.it/unluogodasalvare.htm

e partecipa al sondaggio