Questo sito contribuisce alla audience di

“Frammenti di storia lucana"

Torre di Satriano e l’area nord-lucana. Mostra archeologica 18 dicembre 2007-18 marzo 2008

E’ stata inaugurata il 18 dicembre a Potenza, negli spazi espositivi del Museo Archeologico Provinciale, “Frammenti di storia lucana. Torre di Satriano e l’area nord-lucana. Mostra archeologica”, esposizione organizzata dal Ministero per i Beni e le Attività culturali, dalla Provincia di Potenza e dall’Università degli Studi della Basilicata – Scuola di Specializzazione in Archeologia di Matera.
Lungo un tragitto, segnato da 18 vetrine e corredato da 8 pannelli introduttivi, si sveleranno testimonianze di continuità abitativa e, precisamente, reperti archeologici provenienti da numerose sepolture, da una casa arcaica e dal santuario lucano portati alla luce a Torre di Satriano (comuni di Tito e Satriano di Lucania), risultato di sette anni (2000-2007) di campagne di scavo effettuate dalla Scuola di Specializzazione in Archeologia di Matera, sotto la direzione scientifica del prof. Massimo Osanna che, insieme con l’archeologa Barbara Serio, si è occupato del coordinamento generale della mostra. Accanto ai reperti di Torre di Satriano sono esposti manufatti provenienti da vari comuni della Provincia di Potenza (Cancellara, Oppido Lucano, Ruvo del Monte e Vaglio), rinvenuti nel corso di scavi effettuati a più riprese dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici della Basilicata.
La mostra rimarrà aperta fino al 18 marzo 2008 con ingresso gratuito, negli orari di apertura del museo (da mar. a ven.: 9.00/13.00 -16.00/19.00; lun., dom. e giorni festivi: 9.00/13.00).