Questo sito contribuisce alla audience di

L'Archeoparco del Basileus

Baragiano: 28.06.2008

Dall’affascinante storia dei popoli che hanno vissuto nella Basilicata antica e lasciato sul territorio testimonianze straordinarie - ora riscoperte dagli scavi archeologici - è nato a Baragiano l’Archeoparco del Basileus. Proprio qui 2.500 anni fa visse e fu sepolto con le armi e i simboli del potere un re dei Peuketiantes. L’Archeoparco del Basileus è una “porta d’ingresso” per un viaggio nella storia e nel mito attraverso l’archeologia, un viaggio che si svolge per mezzo di postazioni scenografiche, in un percorso emozionale e trasversale nel tempo creato con l’obbiettivo di sorprendere, divertire e far apprendere attraverso oggetti, situazioni, giochi.

Il parco, in località Toppo Sant’Antonio, si estende su un’area archeologica sede di numerosi ritrovamenti tra cui la tomba del Basileus del VI secolo a.C., rinvenuta in località Santissima Concezione. L’Archeoparco propone diverse chiavi di lettura - culturale, scientifica, didattica e ludica - per avvicinare il pubblico alla conoscenza dell’antichità e della storia.