Questo sito contribuisce alla audience di

Un italiano in america... parte seconda!

Dopo aver parlato di Ettore Messina, un altro italiano andrà a farsi valere nella Summer League. Con uno scudetto sulla maglietta...

C’era andato molto vicino nel 1997, quando si pensava che potesse essere scelto nel Draft NBA. Invece Denis Marconato avrà solo quest’estate la possibilità di giocarsi un posto nella lega più bella del mondo. Sempre che ciò gli interessi…

La notizia è di qualche giorno fa, ed è stata data dal sito ufficiale della Benetton Treviso. Il centro della squadra della marca andrà a giocare nella Reebok Summer League di Boston per i Washington Wizard, l’ex squadra di sua maestà Jordan.

Marconato, come sapete bene se seguite la mia guida, non sarà l’unico italiano a difendere il nostro basket negli US. Sulla panchina dei Denver Nuggets, nella Rocky Mountain Revue, siederà niente meno che Ettore Messina, per ringraziare coach Bzdelik di essere venuto a Treviso e, forse, per iniziare a pensare ad una carriera da coach NBA, magari partendo da assistant.

Tornando a Boston, il nostro avrà l’onore (forse, visto che sembra non vogliano spremerlo troppo…) di giocare contro LeBron James, il nuovo futuro fenomeno americano, e anche contro TJ Ford, Sweetney e Lenny Cooke.

Nella squadra con Marconato, Jarvis Hayes e Steve Blake a parte, ci saranno anche Kwame Brown, Etan Thomas e Juan Dixon, oltre ad ex stelle NCAA deluse come Marcus Taylor, Kris Lang e Bobby Simmons. In un violento attacco di campanilismo, speriamo che il nostro sappia difendere i colori italiani, e magari farsi notare anche a livello superiore. Sarebbe ora che qualche compatriota tornasse nella lega, dopo la toccata e fuga del Rusca e di Vinnie Esposito… e Denis e forse più scarso di Sundov? Di Ojiedeji? Di Menk Bateer? Di Montross? Io non credo proprio…

TeoPaz.

Le categorie della guida