Questo sito contribuisce alla audience di

The Oldies a Abbey Road

Progetto Tributo ai FabFour, un disco inciso tra Londra e Milano... fra i vari gruppi appositamente selezionati, The Oldies.

Ricevo e pubblico:

The Oldies nel ricambiare caramente gli auguri di Buone feste a te e a tutti i beatlesiani, hanno il piacere di ricordare che:

FRA GLI ABBEY ROAD STUDIOS DI LONDRA E LE OFFICINE MECCANICHE MUSIC DI MILANO SI REALIZZERA’ NEL 2005 IL PROGETTO DI UN DISCO TRIBUTO AI BEATLES NEL
40° ANNIVERSARIO DEL LORO TOUR ITALIANO DEL 1965

In ogni angolo del mondo, per ogni musicista e fan dei Beatles, il più grande sogno è da sempre quello di emulare i Fab Four interpretando nel modo migliore le loro splendide canzoni, magari suonandole con gli stessi strumenti musicali usati dal mitico Gruppo di Liverpool. Tanti brani ascoltati migliaia di volte per ore ed ore, prima dell´avvento del CD, attraverso i loro dischi a 33 e 45 giri. Vinili girati e rigirati; esplorati per anni fin nei più reconditi anfratti per scoprire l´essenza di quel magico sound nato inventato e registrato dai Beatles per i posteri negli studi di Abbey Road a Londra con la supervisione del loro produttore George Martin.

Ed è proprio lì a Abbey Road nel mitico Studio 2, lo stesso nel quale i Beatles diedero vita alla maggior parte del loro repertorio musicale, che a fine gennaio 2005 una ventina delle migliori Beatle bands italiane avranno l´opportunità di varcarne la porta; magari dopo aver attraversato Abbey Road sulle storiche zebre pedonali. Nel vasto locale, immutato nel tempo, a parte le apparecchiature che sono modernissime, alle pareti sono ancora appesi gli stessi pannelli fonoassorbenti che sono serviti ottimamente oltre ai Beatles, anche ai più grandi musicisti che vi hanno registrato.

Il 28 e 29 gennaio a Londra negli Studi di Abbey Road, i Quarrymen di Bari e gli Apple Pies di Roma che partecipando ai Beatles Days di Brescia e Roma si sono aggiudicati un´ora gratuita di registrazione, si daranno appuntamento con le altre bands giunte da tutta Italia per “incidere”, come in un concerto dal “vivo”, un brano scelto per ciascun gruppo che citiamo e ringraziamo per aver aderito al progetto: The Abbey Band - Back To The Beatles - The Beat Brothers - The Beatalks - The Beatops - The Beat Busters - The Covers - Magical Mystery Orchestra - Mr.Fantasy - Paquito Farina - Nazario e i Sauri - Nottambuli - The Oldies - Rangzen - Redabol - Reunion - Soud Beat Air - Special Blend - Taxman - Two Of Us - V.A.G.H.I.

Le canzoni meglio riuscite saranno inserite in una compilation prodotta da Rolando Giambelli e promossa da Beatlesiani d´Italia Associati. Il materiale registrato a Londra sarà poi mixato e terminato presso gli altrettanto mitici studi milanesi Officine Meccaniche Music di Mauro Pagani che hanno molte caratteristiche ambientali e tecnologiche in comune con gli Abbey Road Studios. La supervisione del lavoro finale sarà a cura dello stesso Mauro Pagani. Con il cd ottenuto, del quale parte degli utili saranno devoluti a fini umanitari, i beatlesiani intendono celebrare il 40° anniversario dell´unico tour italiano dei Beatles nel 1965 che il 24 giugno, proprio a Milano debuttò al Vigorelli per poi toccare Genova il 26 e Roma il 27 e 28, grazie soprattutto al manager Leo Wachter che lo organizzò.
In queste città i Beatlesiani d´Italia Associati stanno già proponendo alle amministrazioni pubbliche un concerto delle band per celebrare l´anniversario e nel contempo per promuovere il disco e le sue finalità.