Questo sito contribuisce alla audience di

"I Beatles Mai Visti"

Opera del collezionista Mark Hayward.Recensione di Marco Crescenzi

Un libro che rappresenta un vero evento nel mondo Beatlesiano per almeno un paio di motivi. Il primo è che Mark Hayward è una specie di leggenda nel settore Beatles e affini, si tratta infatti dello storico proprietario di uno dei negozi preferiti dai collezionisti, Vinyl Experience (poi UFO MUSIC) in Hanway Street a Londra, 3 piani di meraviglie piazzato in un vicolo tra Oxford Street e Tottenham Cout Road. Schiera di collezionisti hanno massacrato in allegria le loro finanze in questo negozio che era (dico era perchè Hayward ha deciso di ritirarsi dagli affari dedicandosi al lavoro di produttore discografico) un incrocio tra la tomba di Tutankamon e l’antro di Alì Babà (personalmente posso dire di aver acquistato cose meravigliose da V.E. dall’orologio Apple passando in tre mosse tra acetati della Apple e la serie completa dei flexi natalizi, foto, dischi autografati da Paul, John e George eccetera eccetera eccetera…Mark è un collezionista di dischi, memorabila e ammenicoli vari dei Beatles quindi l’incontro tra lui e il cliente si trasformava presto in una specie di orgia erotico/betlesiana.

Passiamo all’opera e nello stesso tempo al secondo motivo che fa di questo libro un evento. Mark Hayward ha pubblicato la sua personale raccolta di fotografie dei Beatles da quelle di famiglia e degli esordi a immagini scattate durante i tour e ai backstage della lavorazione di film e video come “Magical Mistery Tour” in Cornovaglia, “Penny Lane/Strawberry Fields For Ever”, “A Hard Day’s Night”. Inoltre scatti di lezioni di sitar in India e vacanze con le famiglie. Le fotografie sono accompagnate da un testo di Keith Badman e commentate dagli stessi fotografi che hanno raccontato la loro storia sul quando, il come e che cosa stava accadendo quando le foto sono state scattate.

La maggior parte delle foto sono state acquistate nel corso degli anni nelle varie aste di memorabilia rock da Sotheby’s a Christies (apro una ulteriore parentesi, devo a Hayward la mia prima partecipazione ad un’asta di Sotheby’s asta della quale conservo gelosamente oltre agli acquisti anche il catalogo con gli appunti autografi recanti i “consigli per gli acquisti” di Hayward…live in person :-) quindi il volume contiene ben 360 pagine di fotografie appartenenti alla serie “mai viste prima di oggi” uno spettacolo per gli occhi.

Non mi resta che invitare tutti a correre con la massima velocità in libreria e mettendo mano al portafoglio accaparrarsi così un pezzetto dell’infinita storia del quartetto di Liverpool.-