Questo sito contribuisce alla audience di

Gli studi di Abbey Road sono un bene storico

Dalle ultime notizie sembra che la EMI abbia smentito di voler vendere gli studi di Abbey Road, anzi ha addirittura annunciato un piano di rilancio degli studios. Tuttavia, la casa discografica ha[...]

abbey road bene storico
Dalle ultime notizie sembra che la EMI abbia smentito di voler vendere gli studi di Abbey Road, anzi ha addirittura annunciato un piano di rilancio degli studios.

Tuttavia, la casa discografica ha confermato di aver ricevuto un’offerta per l’acquisto di Abbey Road di ben di 30 milioni di dollari, offerta che “è stata prontamente rifiutata perché riteniamo che Abbey Road debba rimanere proprietà della EMI, anzi sono in corso diversi contatti con terzi per un progetto di rinnovo e di ristrutturazione degli studi”.

Ad ogni modo, i dirigenti della EMI prima di prendere qualsiasi decisione riguardo gli studi devono pensarci più di una volta, infatti, oggi il governo britannico ha dichiarato gli studi di Abbey Road luogo di interesse storico-nazionale, precisamente sono stati classificati come Grade II, la seconda categoria più importante nella lista dei beni storico-architettonici protetti dalle autorità inglesi.

Margaret Hodge, ministro della Cultura, ha dichiarato: “Si potranno effettuare interventi di ammodernamento, ma solo se nel rispetto del carattere e dell’interesse storici”, e ancora “Sono felice di aver contribuito a salvaguardare gli studi dove nel 1964 è stata registrata la mia canzone preferita, If I fell, dei Beatles ovviamente”.