Questo sito contribuisce alla audience di

B & B Day 2010.

Sabato 6 marzo dormi gratis in migliaia di B & B italiani.

bbday
Il 6 marzo 2010 soggiornare in un B & B costerà la metà, si celebra, infatti, la quarta Giornata Italiana del Bed and breakfast, la rivoluzionaria formula ricettiva che da decenni ormai rappresenta il modo più intimo, confortevole, e spesso anche più economico, di viaggiare.

Ad organizzare questa iniziativa, per il quarto anno consecutivo, è il maggiore portale italiano del settore, www.bed-and-breakfast.it, e a essere coinvolte saranno migliaia di strutture extra-alberghiere italiane.

Sono tantissimi i bed and breakfast italiani che aderiscono all’iniziativa divenuta un appuntamento fisso nel calendario delle vacanze in Italia; l’evento, che si tiene il primo sabato del mese di marzo di ogni anno, ha infatti permesso - e permette - a moltissimi viaggiatori di approfondire o sperimentare per la prima volta il soggiorno in B & B che, in pochi anni, ha conquistato il cuore e la mente dei turisti più consapevoli e informati.

In un momento di crisi e di contrazione dei consumi, il B & B fa gola a quanti, pur con un budget ridotto, vogliono garantirsi vacanze lunghe e piacevoli.

A confermare il trend positivo non è solo il numero costantemente in crescita di B & B (in Italia sono ormai circa 20 mila) ma anche quello delle prenotazioni che, negli ultimi tre anni, è aumentato nonostante la crisi economica.

Il B & B Day sarà un’occasione straordinaria per conoscere più da vicino il mondo dei B & B e, magari, per scegliere di aprirne uno, come hanno fatto le migliaia di famiglie che hanno attrezzato e aperto la propria casa ai viaggiatori, investendo sul decoro delle proprie abitazioni e sulla loro funzionalità.

Una carta vincente che produce ricchezza, che aiuta a mantenere i centri storici e che dà lavoro a migliaia di persone.