Questo sito contribuisce alla audience di

Principe azzurro cercasi...

Una volta i principi azzurri cavalcavano bianchi destrieri e si fermavano a baciare le labbra glaciali di principesse morte per svegliarle dal loro torpore. Una volta. Adesso probabilmente il loro destriero è un mouse e le labbra sono state sostituite da emoticon.

Cercasi principe azzurro, via web. Da domani sarà attivo il sito internet aperto da un gruppo di ragazze di Fermignano, nel pesarese, con l’obiettivo di raccogliere iscrizioni al «Club dei principi scomparsi». Non un’agenzia matrimoniale nè un club per cuori solitari, assicurano le promotrici, ma qualcosa di più e di meno al tempo stesso.
Contattando il sito www.principiscomparsi.net e relativa e-mail info@principiscomparsi.net sarà possibile diventare soci del club, tenuto a battesimo nelle settimane scorse da Milly Carlucci e sostenuto con entusiasmo dal poeta urbinate Umberto Piersanti e dal presidente mondiale del Club dei Brutti (che ha sede a Piobbico, a pochi chilometri di distanza) Telesforo Iacobelli.
Per la giovane scrittrice e poetessa Milena Scaramucci, che lo presiede, il club dei principi azzurri scomparsi è nato dal desiderio di rispondere alla domanda-tormentone di molte ragazze: «ma che fine ha fatto il principe azzurro?’; e, soprattutto, come deve essere?».
«Giochiamo, con ironia, sulla ricerca dell’anima gemella - spiegano le socie del club - perché non pensiamo al vivere in coppia come l’unica realizzazione possibile. Siamo principesse, ma… moderne: cerchiamo gentilezza d’animo, corteggiamento e desiderio di prendersi cura dell’altro, ma non per questo rinunciando alla strada delle pari opportunità».
Oggi il club allestirà uno stand in occasione della Corsa del biciclo ottocentesco di Fermgnano. La presidente e alcune socie distribuiranno materiale informativo sul sodalizio e relative attività.

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati