Questo sito contribuisce alla audience di

La vigilia di Vigor Lamezia-Benevento

Ci si rituffa in campionato: vigilia di Vigor Lamezia-Benevento...dopo pochi mesi il Benevento di mister Simonelli ritorna al D'Ippolito di Lamezia dove assaporò il gusto di una effimera vittoria!

Infatti, e facciamo un salto all’indietro, in quella domenica il Benevento con una sontuosa prestazione riusci ad imporsi sul difficile campo calabrese aspettando che arrivassero buone notizie da Potenza dove era di scena il Sorrento che invece, complice la prestazione più che arrendevole degli uomini di Arleo, diede definitivamente il colpo di grazia al campionato, rimanendo primo in classifica, con un punto in più sui giallorossi ad una giornata dal termine. Altra storia: la sfida quest’anno arriva all’alba del campionato, forse troppo presto…I giallorossi reduce dal sofferto successo casalingo di 7 giorni fà contro la Neapolis Sangiuseppese, i biancoverdi calabresi dal pareggio rimediato in quel di Melfi nella prima uscita. La Vigor che durante la settimana ha provato a stuzzicare per bocca del suo allenatore la corazzata sannita, facendo sapere di non aver nessun timore revenziale nei confronti dei giallorossi e di essere sicuri e carichi al punto giusto per riuscire ad accaparrarsi i primi 3 punti stagionali al debutto davanti ai propri tifosi: dal canto suo gli uomini di Simonelli scenderanno in Calabria con l’imperativo della vittoria per dare continuità di risultati, ad un campionato che per forza di cose, e per come è stata costruita questa squadra deve essere portato in porto in modo impeccabile. Per quanto riguarda la formazione tutti abili e arruolati nelle fila del Benevento, con i rientri di Martinelli e Castaldo che hanno scontato i loro turni di squalifica e che scalpitano per figurare negli undici titolari: se per il Castaldo (Nando, difensore omonimo del Gigi attaccante), sembra non ci siano dubbi sull’impiego sl centro della difesa al fianco di Landaida, ballotaggio per Martinelli fino all’ultimo secondo con l’alter ego Ferraro che domenica scorsa non ha sfigurato. Per il resto formazione che dovrebbe essere quella delle ultime domeniche con Palermo sulla sinistra a completare la linea difensiva, con Agnelli (in ombra domenica scorsa, con Vagnati pronto a debuttare in campionato) e Cinelli cursori centrali, Imbriani sulla destra, Masciantonio o Melis sulla sinistra e Clemente e Castaldo in avanti; a tal proposito continuano i dibattiti dei tifosi che quest’anno hanno la possibilità, di sbizzarrirsi ogni settimana a “giocare” a fare la formazione grazie all’abbondanza della rosa. In molti “spingono” per vedere in campo contemporaneamente Castaldo, Polani e Clemente, ma a detta anche di mister Simonelli, proprio qualche minuto dopo la conclusione della gara di domenica scorsa, in sala stampa, è un ipotesi da tenere in considerazione e da non scartare a priori ma che adesso è prematura da mettere in atto…Gli equilibri della squadra prima di tutto. Per quanto riguarda la Vigor, sembra che possa essere recuperabile Maisto, ex di turno con il dente avvelenato, che domenica a Melfi aveva rimediato una botta che lo aveva costretto ad uscire dal campo; ancora squalificato l’altro ex, Marasco, che sconterà la seconda delle 3 giornate rimediate all’indomani della finale di ritorno con il Potenza al Santa Colomba. Ammirata dovrà quindi per forza di cose cambiare qualcosa rispetto alla prima uscita della sua squadra anche per via della squalifica di Petrassi, espulso domenica a Melfi: presumibilmente sarà Ciminari a prendere il suo posto. Buone notizie anche per il capitano Porpora in procinto di riprendere il suo posto in squadra dopo lo stop forzato in questo inizio di torneo per via di un infortunio. 200 biglietti messi a disposizione per la “torcida” giallorossa sempre in fermento e che siamo sicuri non mancherà, anche in questa lunga trasferta, di seguire i propri beniamini per non far mancare loro il solito calore ed incitamento.

Nella foto la formazione del Benevento che ha debuttato in campionato domenica scorsa con la Sangiuseppese al Santa Colomba.