Questo sito contribuisce alla audience di

Benevento-Aversa Normanna 3-0

4a giornata di Coppa Italia di Serie C: Nella 3a uscita della competizione tricolore (nella 3a giornata il Benevento ha riposato), il Benevento di Gianni Simonelli si sbarazza senza problemi dell'Aversa Normanna, squadra impegnata nel campionato nazionale dilettanti ma che punta al salto di categoria.

Gli uomini di Boccolini arrivano al Santa Colomba con il chiaro intento di limitare i danni, infatti a confermarlo è la distinta delle formazioni: infatti i granata presentano la maggior parte di calciatori nati tra l’87 e l’88, non avendo più possibilità concrete di passaggio del turno. Il Benevento invece quest’anno, grazie ad una rosa “mostruosa” può permettersi anche di schierare 11 giocatori diversi rispetto alla gara vittoriosa di Lamezia di domenica scorsa senza però alterare tanto il tasso tecnico; guai infatti a chiamarlo Benevento 2 quando in campo ti puoi permettere di presnetare tutti insieme i vari Melis (autore di una pregevole doppietta), il bomber Enrico Polani (buona la sua prestazione “bagnata” anche dal primo gol ufficiale nella nuova stagione), De Porras, Carloto, Agnelli, Bianciardi, Ferraro, Di Fiordo, Masciantonio ecc. ecc. Insomma un Benevento che potrebbe dire la sua anche in Coppa Italia: una competizione che diventa ancora più utile proprio per dare spazio a tanti buoni calciatori che non avrebbero la possibilità di mettersi in mostra non riuscendo a trovare spazio in campionato. Per quanto riguarda la gara il Benevento ha fatto la sua partita, senza mai dare però l’impressione di spingere realmente il piede sull’acceleratore. Il primo tempo infatti si chiude sull’1-0 grazie alla rete di Melis che pescato sulla sinistra lascia partire un diagonale che non lascia scampo al portierino ospite. Nella ripresa il raddoppio arriva quasi alla mezz’ora quando Polani, innescato centralmente, seppur chiuso e dinseguito da 2 uomini riesce a portarsi a tu per tu con l’estremo difensore “normanno” trafiggendolo per la seconda volta. La gara si chiude al 41° con la bellissima punizione calciata imparabilmente da Melis, che aggira la barriera e si adagia alla sinistra del pipelet aversano. E’ il 3-0 che porta il Benevento in testa alla classifica del girone e con buone probabilità di passaggio dle turno anche eventualmente come migliore seconda. Nell’ultimo incontro il Benevento sarà impegnato in notturna nel big match dello Zaccheria contro il Foggia. Intanto oggi ricomincia l’avvicinamento alla gara di domenica prossima in casa contro la Val di Sangro dell’ex Bruno