Questo sito contribuisce alla audience di

La vigilia di Benevento-Cisco Roma

Ci siamo! E’ la vigilia del primo vero big match della stagione! Infatti siamo a poche ore dalla sfida in cui si affronteranno 2 tra le squadre che da tutti ad inizio stagione erano state additate come le compagini più attrezzate per la vittoria finale del campionato.

Benevento e Cisco Roma, accomunate anche da uno sfortunato finale di stagione in cui l’anno scorso sia i sanniti che i romani si sono visti sfilare da sotto il naso la C/1. Ma i 2 presidenti non si sono fatti prendere dallo sconforto e all’indomani della sconfitta sul campo invece di lasciare, raddoppiavano, allestendo due “signore squadre” con un solo obiettivo questa volta da non sbagliare e da centrare a tutti i costi: la vittoria finale, in modo diretto, senza fastidiose code di torneo nelle quali può capitare che non sempre vince la più forte. Benevento e Cisco Roma è anche la sfida tra Clemente e Castaldo e il “grande” Paolo Di Canio, che lasciato il calcio di serie A si è calato nelle serie minori per prendere per mano la squadra del presidente Tulli, terza compagine della capitale ma con velleità nel prossimo futuro di dare fastido alle big Roma e Lazio; purtroppo per i romani l’avvio non è stato dei più convincenti, infatti ancora non hanno vinto e se per caso dovessero perdere al Santa Colomba, si allontanerebbero moltissimo dalla vetta della classifica seppur dopo poche giornate di campionato. Ma si sa, i punti sono sempre importanti e quando si perde tanto terreno dopo è sempre difficile recuperarlo; a proposito ne sanno qualcosa gli uomini della “strega” che l’anno scorso dopo uno sciagurato inizio torneo si ritrovarono a dover recuperare 11 punti che comunque non bastarono per poter agganciare la “lepre” che l’anno scorso si chiamava Sorrento. Parlando della gara di domani, dalle cronache settimanali, si sa di una Cisco con tanti problemi in formazione, a causa di infortuni e acciacchi vari; a tal proposito proprio uno degli uomini più attesi della contesa darà sicuramente forfait: Alessandro Manni, ex giallorosso, dopo una botta rimediata 7 giorni fa non si è allenato per tutta la settimana e quindi non scenderà in campo a Benevento. Ci proverà invece Di Canio che comunque nella peggiore delle ipotesi siederà in panchina al fianco di mister Gagliardi. Per quanto riguarda gli uomini di Simonelli, sembra scontata la riconferma in blocco dell’ undici che domenica scorsa si è sbarazzato dell’Andria, giocando anche un buon calcio e dimostrando di aver trovato i giusti equilibri di cui era alla ricerca il prof. di Saviano. Detto questo la formazione che dovrebbe scendere in campo sarà la seguente: Gori, Martinelli, Palermo, Vagnati, Castaldo F. e Landaida, Imbriani, Cinelli, Castaldo G., Clemente, Tufano.