Questo sito contribuisce alla audience di

Benevento-Cisco Roma 1-0

5° giornata di campionato di serie C/2 girone C: Benevento inarrestabile! Anche la Cisco Romala Cisco fa capolino dalle parti di Gori, ma sia Ghigo che Landaida e Castaldo fanno buona guardia frenando sul nascere le iniziative dello sgusciante Guglielmelli.

Ancora Benevento in evidenza, con una bella iniziativa di Castaldo che dal limite dell’area lascia partire un bel tiro da destra verso sinistra che và a lambire il palo alla sinistra di Lafuenti. La partita è sostanzialmente equilibrata, con i romani molto guardinghi e ben messi in campo, e i sanniti ad impostare per cercare di scardinare il bunker messo su da Gagliardi. L’occasione più ghiotta dei primi 45 minuti, capita sui piedi di Giampiero Clemente che proprio allo scadere della frazione da 25 metri si incarica di tirare un calcio di punizione che và a stamparsi all’incrocio dei pali. deve arrendersi alla truppa di Simonelli; il prof. di Saviano inanella anche record personali: infatti come oltre 10 anni fa quando era alla guida della Nocerina, insieme alla triade che si è ricomposta proprio nel Sannio quest’anno con Maglione e Sellitti, centra il quinto successo consecutivo. Un Benevento meno bello di 7 giorni fa ad Andria, ma più cinico. Una squadra quella giallorossa che domenica dopo domenica incarna sempre di più lo spirito da “grande squadra”, e che quando vuole e decide di vincere una partita lo fa senza pensare a chi si trova davanti. Pronti via e il Benevento comincia subito a spingere sull’acceleratore, con Castaldo che dopo una bella azione riesce a scoccare il tiro verso la porta di Lafuenti che riesce a deviare. Anche

Nel secondo tempo non cambia il copione della gara, anche se il solito Guglielmelli a tu per tu con Gori, dopo 3’ riesce a sbagliare l’impossibile. Passato lo spavento il Benevento decide di stringere i tempi per sbloccare il risultato. Il preludio del gol arriva quando su un cross di Palermo, mischia in area capitolina con smanacciata di Lafuenti proprio sui piedi di Vagnati che tira a porta vuota di piattone a colpo sicuro, provvidenziale la respinta sulla linea di un difensore. Il Benevento spinge e al 12° arriva il vantaggio: angolo dalla destra di Imbriani, colpo di testa a seguire Landaida, Lafuenti che non ci arriva e Vagnati che questa volta da 2 passi non può non chiudere il tap-in vincente proprio sotto la curva sud che esplode: è l’1-0, frutto di uno dei tanti schemi che durante la settimana vengono ripetuti fino alla noia.

La Cisco da questo momento proverà a rimettere in sesto la gara che rimarrà comunque inchiodata fino alla fine su questo risultato. Non servirà neanche l’ingresso a 15 minuti di Paolo Di Canio, fischiatissimo dalla torcida giallorossa. Dopo alcuni minuti di recupero l’arbitro fischia la fine della gara che sancisce la 5° vittoria consecutiva del Benevento, e il primato in solitudine a punteggio pieno. Sabato appuntamento in notturna a Scafati alle 20.45, nel posticipo della 6° giornata di campionato imposto dalla locale questura di casa a causa di motivi di ordine pubblico per la concomitante disputa domenica della gara di basket tra Scafati e Scovolini Pesaro. Il Benevento è pronto ad un nuovo esame, insieme ai suoi tifosi che sappiamo, seguiranno in massa la squadra nella vicina trasferta. Intanto la capolista se ne và.

Nella foto Gianni Simonelli in panchina domenica. Con la vittoria con la Cisco ha eguagliato il suo record personale di cinque vittorie consecutive.