Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

« precedenti 10 | prossimi 10 »
  • Cosa hanno letto gli italiani nel 2005?

    Cosa hanno letto gli italiani nel 2005? Non si parla dei soliti noti, ma di quella variegata galassia di libri e autori che popolano l’editoria indipendente italiana. Lontano dai riflettori dei grandi megastore (anche se molti editori indipendenti si stanno facendo largo pure lì), nomi vecchi e nuovi di una straordinaria effervescenza culturale tutta italiana, così come dimostrano le scelte di lettura degli oltre 35.000 utenti di un portale web che riunisce circa 200 case editrici indipendenti italiane.

  • Da libreria antiquaria a editore di qualità: Leo S. Olschki

    La casa editrice «dal cuore crociato e diviso», la definì Gabriele D’Annunzio. Il punto di riferimento familiare e imprescindibile di specialisti, studiosi, bibliotecari di tutto il mondo. La casa editrice Leo S. Olschki, che si avvicina a tagliare il traguardo dei 120 anni di attività, s’identifica per antonomasia con il settore delle scienze umanistiche. Un campo difficile, con tirature limitate e una distribuzione lenta nel tempo. Fondata dal polacco Leo Samuele Olschki a Verona nel 1886 e trasferita a Firenze nel 1897 si caratterizzò all’inizio come libreria antiquaria. Famosi erano infatti i suoi bollettini e le descrizioni bibliografiche.

  • Ars libraria tra editoria ed arte

    La città di Urbino dedica un intero mese al libro inteso come oggetto d’arte. Dal 3 settembre al 1° ottobre 2005 si susseguiranno mostre, incontri e incursioni anche nel mondo del cinema, seguendo un complesso percorso che si snoderà tra editoria e produzione artistica. L’intera manifestazione si colloca sotto il nome di “Ars Libraria” ed è organizzata dall’assessorato Cultura e Turismo della città, in collaborazione con l’Associazione Librai di Urbino e la Provincia di Pesaro e Urbino, con il patrocinio della Commissione nazionale italiana Unesco.

  • Farsi un'idea del mondo

    Farsi un'idea del mondo di oggi non è facile, sommersi come siamo da notizie di tutti i tipi, esposti a tutte le ore ad un fuoco di fila fatto di messaggi in chiaro e in codice che rendono la vita sempre più eccitante da vivere ma difficile da interpretare e seguire. Il dono della sintesi è raro e non sempre facile da trovare. Una collana di libri ci sta provando con successo. Ecco il suo segreto.

  • Il pinguino compie settant'anni

    Un pinguino in campo azzurro, arancione, rosa - secondo la collana - sanciva settant'anni fa la nascita del libro tascabile più famoso del mondo che dava al grande pubblico la migliore narrativa, i migliori scritti biografici, di viaggi, i thriller più avvincenti. Una copertina austera a strisce orizzontali, immediatamente identificabile e sinonimo di garanzia culturale, i Penguin Books divennero presto un'istituzione britannica che doveva avere un forte impatto sulla vita culturale e politica. Non sarebbero mancati rivali come i Pan, Corgi, Fontana, ma il Penguin divenne sinonimo del paperback per eccellenza.

  • E-Book e oltre

    Convergenza, multimedialità, cross-medialità, interattività, personalizzazione: quali sono le sfide e le opportunità che il mondo dell’editoria si trova ad affrontare nella società dell’informazione?

  • Progetto Libro

    È la sigla che rappresenta l'alleanza tra le istituzioni e il mondo del libro per realizzare le nuove politiche di sviluppo dell'editoria e della lettura in Italia. Il dialogo intrapreso con gli operatori professionali e il mondo della cultura offre numerosi stimoli per dare oggi un impulso decisivo alla diffusione del libro italiano. Autori e editori, librai e bibliotecari stanno ridefinendo i loro rapporti all'interno della catena del libro ma, ciò che è più importante, essi stanno ripensando il loro ruolo nei confronti dei lettori e dei consumatori. Entrambe le dimensioni, la solidità dell'economia del libro e i valori della cultura, entrano concretamente in gioco nelle decisioni che riguardano le politiche pubbliche del libro in materia di diritto d'autore, fiscalità, provvidenze alle imprese, disciplina del prezzo e commercio librario ed elettronico.

  • I Gargoyle arrivano in libreria

    Sapete cosa sono i "gargoyle"? Il gargoyle, corrispettivo inglese del termine italiano doccione, è quella creatura mostruosa di pietra che si sporge dalla sommità delle cattedrali gotiche, in folta e minacciosa compagnia dei suoi simili.

  • La Sede vacante

    A pochi giorni dalla morte del Papa, la libreria editrice vaticana ha pubblicato il libro “Sede Apostolica Vacante”, preparato dall’ufficio delle celebrazioni liturgiche pontificie a seguito della pubblicazione dell’ Ordo Exsequiarum Romani Pontificis e dell’ Ordo Rituum Conclavis, approvati da Giovanni Paolo II nel 1998 e stampati dalla tipografia vaticana nell’anno 2000.

  • Pioggia fango merda sole blues

    Un’Amazzonia senza Sting e senza Al Gore, senza petrolio e senza diamanti, intrisa di fango, abbandono e violenza. Un buco del mondo dove si vive e si muore di niente. Con in mezzo donne e uomini tenaci, persi, duri, confusi, arresi. Un libro duro, spietato, ma vero. Da leggere e rileggere, ma sopratutto una realtà sulla quale riflettere.