Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

prossimi 10 »
  • Il Natale di un tempo

    Una semplice poesia può riportarti indietro nel tempo facendoti rivivere il presente come se il passato non fosse mai esistito.

  • Il "paradigma" di una Città

    Ogni persona che ama leggere sa che ci sono libri in grado di restituire questo sentimento di amore-passione ogni qualvolta che essi vengono aperti e letti. Il volume di cui intendo parlare in questo articolo ne è un esempio. Va ad aggiungersi a quelli che ho pubblicato scrivendo di migliaia di libri da cui è costituita questa guida di bibliomania ormai in funzione da diversi anni. Un libro questo che parla dell'esistenza di “valori” in quelli che sono i soprannomi che ogni comunità si dà nella quotidiana lotta per la sopravvivenza.

  • Il diavolo in convento

    Questo post è una denuncia contro la ventilata chiusura o dismissione del Convento di San Francesco nel Comune di Tramonti, Costa d’Amalfi. Sarebbe un evento infausto ed infelice sia per la comunità francescana che per quella civile e religiosa del Comune tramontino. Significherebbe tradire in nome della modernità la devozione a San Francesco, cancellando un pezzo di storia di questa nobile terra non solo generosa ma anche operosa.

  • Bellezze e peccati d'estate

    La Bellezza è sorella del Peccato alla stessa maniera di come il Peccato le è fratello. Le due qualità sono entità sia astratte che concrete e sono destinate a convivere affiancate nella vita degli uomini, alternandosi nelle loro varie, infinite ed imprevedibili manifestazioni. E’ possibile trovare conferma di quanto ho appena detto visitando quei luoghi dove le bellezze naturali, i monumenti d’arte e le memorie culturali si combinano autonomamente oppure mediante l’intervento degli uomini. Uno di questi luoghi è certamente il piccolo paese di Ravello, in Costa d’Amalfi.

  • L'eterna estate di Capri

    Un viaggio, via Costa d’Amalfi, verso Capri è l’esperienza più inebriante che si possa fare. Questo bibliomane ha deciso di vestire i panni di un turista letterario e concedersi questa traversata all’inizio dell’estate, prima che cominci la grande baraonda estiva che ogni anno si scatena lungo la “divina” Costiera. L’occasione di un ritorno all’isola magica è stata condivisa con la sua metà per conciliare mare e terra, corpo e spirito, natura e cultura. Poco più di due ore di viaggio sulle vie del mare, verso Capri, per andare incontro all’estate.

  • Le follie d'estate al Festival di Ravello

    Gli organizzatori del Festival di Ravello, al tema che viene proposto quest’anno, hanno messo per sottotitolo la frase “Il piacere dell’ozio creativo”. E sapete qual’è il tema? La follia. Gli eventi collegati si svilupperanno nei prossimi tre mesi di luglio, agosto e settembre e si articoleranno in numerose sezioni nelle quali questa antica e diffusa patologia esistenziale si manifesta: arte, cinema, letteratura, musica, gastronomia ... Ce n’è per tutti i gusti, per cogliere ogni possibile “gradevole carezza dello spirito” che la follia può dare.

  • Il fallo del gigante

    La bibliomania è una patologia complessa che studia i processi morbosi dell'amore per i libri e come tale va sotto il nome di patologia generale. Ma può anche manifestarsi in molti altri diversi aspetti, e quindi per singole sottomalattie e va classificata come patologia speciale. Il bibliomane non si definisce tale soltanto per la sua mania di raccogliere libri antichi, moderni o rari ma anche in manie per così dire collaterali, quali possono essere gli innumerevoli rami del collezionismo legato al vasto mondo dei libri.

  • Alle Falde del Monte Saro

    Il 12° anniversario delle Frane di Sarno ha avuto quest'anno un duplice aspetto. Il ricordo di quella catastrofe naturale che si verificò sul contrafforte dell'appennino campano ha visto nella nostra città una celebrazione che è durata due giorni. Lo scenario è stato quello solito della frazione di Episcopio, luogo dove la falce di un destino crudele stroncò in una sola notte centinaia di vite umane. Questo ambiente naturale si colloca alle falde del sistema montuoso che porta il nome di Saro e che si estende per una decina di km da est a ovest in forma semicircolare formando una sorta di valle a palcoscenico naturale proprio di fronte al golfo di Castellammare ed al Vesuvio. Da Nola a Nocera l'occhio spazia su di un paesaggio tanto ineguagliabile quanto misterioso che vede al suo centro la città di Sarno distendersi armoniosamente alle sue falde.

  • 1° maggio multiculturale

    Il primo maggio è un giorno di festa le cui origini affondano nella notte dei tempi. Tutto ebbe inizio comunque in forma pagana. Oggi, oltre alle forme tradizionalmente politiche, continua in molti paesi questa tradizione legata alla terra ed ai suoi riti, alla natura ed alle sue manifestazioni.

  • Una Guida per l'aldilà

    Quando mi è capitato tra le mani questo libro appena uscito in Inghilterra mi è quasi venuta la voglia di chiedere alla nostra amatissima guida-tutor Angie Cafiero se potevo essere, oltre che una guida in "Bibliomania", anche una "Guida per l'aldilà". Con tutti i i tipi di libri che ogni giorno si pubblicano e per tutte le manie che gli stessi trattano, questo è davvero un libro utile. Si sentiva la mancanza di un libro del genere per apprendere qualcosa di corretto, giusto ed importante su ciò che ci aspetta quando chiuderemo gli occhi su questo mondo. Viaggiare verso il Paradiso, l'Inferno e il Purgatorio sarà certamente un cammino non facile.