Questo sito contribuisce alla audience di

Chi è Gog?

Gog rappresenta il Papini della giovinezza, della prima maturità, insofferente, polemico e fantasioso, del tutto originale. Gog è un personaggio immaginario. Un uomo divenuto ricco con i commerci che cambia improvvisamente vita e decide di lanciarsi in un viaggio nuovo nella cultura. Incontra personaggi celebri come Ford, Gandhi, Lenin, Einstein, Shaw, Frazer, Hamsum, il conte di Saint Germani. Viaggia in Asia, Cina, Africa, America ed Europa. Ha incontri interessanti con personaggi di ogni genere: maghi, scienziati, artisti che scolpiscono il fumo, cannibali pentiti, profeti e boia in pensione.

Discute e si misura con loro e si fa domande sul valore delle esperienze che compie. Deluso da tutto si finge povero e vaga senza meta per la campagna toscana dove compie un ultimo incontro, misterioso e pieno di significato.

“Mi vergogno a dire dove ho conosciuto Gog: in un manicomio privato. Andavo spesso lì per fare compagnia a un giovane poeta dalmata che la passione disperata per un’ombra (l’amata era una “regina dello schermo” e soltanto sullo schermo gli aveva sorriso) condannava alla paranoia. Siccome era, di solito, tranquillo il direttore di quella pensione per pazzi paganti – nano di statura ma gigante per la carnosità – ci permetteva di stare insieme nel giardino. Qua e là, all’ombra di cedri e d’ippocastani, c’eran tavole tonde di ferro e sedili come nei caffè. Infermieri slavati, vestiti di bianco, giravano su e giù per i viali senza avere l’aria di guardare…”

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati