Questo sito contribuisce alla audience di

Lettera a Dio

Manager, intellettuali, scrittori, scienziati, giornalisti, protagonisti dello spettacolo: 50 personaggi famosi, da Andrea Pininfarina a Paolo Guzzanti, da Nando Dalla Chiesa a Sebastiano Vassalli, scrivono a Dio mettendo a nudo i propri sentimenti. Con lettere, SMS, telegrammi. " Caro Dio, come spesso mi capita di fare, innanzitutto ti prego con tutto il cuore di esistere, di esserci" scrive il regista Pupi Avati. E Gaspare Barbiellini Amidei: " Invitato a scriverLe non mi sento adeguato. So soltanto pregarLa e già lo faccio troppo poco. Stop. Tuttavia mi piacerebbe molto ricevere corrispondenza da lei. Stop". Credenti, laici, atei, agnostici, appartenenti alla cultura islamica o ebraica, intrecciano le loro voci con parole profonde, a volte divertenti, tutte ugualmente sincere nell'urgenza di parlare con chi è nel più alto dei Cieli.

Gentile Signore
non so se leggerà questa mia lettera. Immagino che ogni giorno sarà sommerso di lettere, tutte scritte a penna, a macchina, in sms, email, video e quant’altro. Sarà certamente inondato da questa corrente comunicativa ininterrotta di gente che chiede, questua, propone, attacca, richiama, rimprovera, lamenta, ricorda … Non so davvero come Lei possa fare a gestire tutto questo bla bla. Non credo, perciò, che questo post, su questo sconosciuto, piccolo sito, in un piccolo paese, in un posto chiamato Europa, su di uno dei milioni e milioni dei pianeti da cui è formato l’universo, potrà mai cadere sotto i suoi occhi. La mia illusione sarà tanto illusoria quanto la possibilità che una cosa del genere possa avvenire. Eppure, ci provo, perchè provare è l’essenza del vivere. Provare a dire ciò che si pensa a chi non si conosce. Mi dica una cosa, una sola cosa: perchè Lei aveva bisogno di creare l’Uomo? Per amore? per rabbia? per invidia? per sfida? per compagnia?… Si rende conto di avere creato un gran casino colorato e babelico? A che serve tutto ciò? Qualcuno dice che tutto deve restare un Mistero. Mistero della Fede. Lei però così non è leale, perchè prima mi crea piccolo e inferiore, poi mi abbandona, poi mi minaccia del peggio, poi mi fa sperare, poi mi tormenta, poi … non intendo dire altro. Lo so che non mi risponderà, non potrà farlo, non lo vorrà fare. Ed io continuerò a sentirmi fregato. Comunque sia, il mio pensiero gliel’ho detto. Ne faccia ciò che crede. Un saluto

galloway

Argomenti

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati