Questo sito contribuisce alla audience di

I mestieri del libro

Ecco un ennesimo libro sui libri che si va ad aggiungere alle decine e decine che già riposano nella mia biblioteca. Ho detto riposano, ma non è così perché, a dire il vero, libri del genere non li faccio stare mai fermi: li prendo, li leggo, li rileggo, li ripongo ma so che li riprenderò. In inglese o in italiano, li spremo come si spremono i limoni. Non so cosa cerco né tanto meno ciò che mi possono dare.

Ricordo quelli che uscivano dalla tipografia di mio padre. Lui li stampava, li allestiva, li rifilava, li incollava, li vestiva, li impacchettava e poi li spediva. Io li guardavo, li sfogliavo, tentavo di leggerli ma, piccolo e stupido com’ero, non li capivo. Poi man mano che sono cresciuto ho scoperto che il libro è la più grande invenzione fatta dall’uomo. Mio padre non c’é più, i suoi libri sono finiti nella mia libreria. Li ho letti, li rileggerò, adesso li capisco, forse non tutti. Mi basta sapere che per fare un libro bisogna conoscere e saper fare cento mestieri, tanti quanti ne sapeva fare mio padre. Non appena avrò finito di leggere questo lo valuterò ma già so che sarà bello.

Ultimi interventi

Vedi tutti