Questo sito contribuisce alla audience di

Sex popping-up

Alcune osservazioni sulla home delle guide. Tutti sappiamo qual è il più vecchio mestiere del mondo che è anche uno dei più redditizi. Ricordo, una volta, di avere assistito, in un vicolo di Napoli, ad una scena esilarante, che giammai dimenticherò e che era tutta una sceneggiata. Una donna, ancora attraente ma marcata dai segni del tempo e dei dolori della vita, si difendeva dagli attacchi di altre donne in una grande lite a cielo aperto.

Dalle finestre e dai balconi della stretta strada, dagli angoli dei portoni, dalle botteghe oscure dei bassi, dai banchi del fruttivendolo, da quelli del pescivendolo, dalla soglia della bottega dell’orologiaio e da quella del libraio, ovunque apparivano volti esagitati, curiosi, urlanti, che inveivano, si sbracciavano, le donne si lanciavano l’una contro l’altra, mentre gli uomini erano fermi, quasi immobili ma pronti ad intervenire. Non si capiva bene a fare che, se attaccare o difendere le proprie donne. Già, perchè erano in lizza donne di vario ruolo e funzione: mogli, sorelle, cognate, suocere, figlie, nipoti. Tutta una fauna femminile, degne attrici di una umanità unica che solo in questa città si può osservare. Ebbene, mentre quella che urlava e si dimenava, veniva trattenuta da altre due, l’altra faceva lo stesso, ma restava impalata, con le braccia piegate ai fianchi e si difendeva dicendo che sì, lei era una p…..a, ma una di quelle in gamba, perché, con “questa”, e faceva un invitante gesto della mano indicando il centro del suo ventre, “con questa ho tirato avanti una famiglia, sistemando tutti onestamente!..” E continuava dicendo che, lei, cioè l’altra, non sapeva fare niente, anzi nemmeno quello, che era un’arte.

Ecco, di questa scena mi ricordo ogni qualvolta, navigando in rete, mi imbatto in volti invitanti di donne e donnine, quasi sempre giovani, attraenti e coloratissime, che occhieggiano, invitano, fissano il povero o felice navigatore invitandolo a fermarsi ed a cliccare rispondendo al loro invito. Perché, diciamocelo chiaro, di invito al sesso si tratta. Altro che conoscenze, appuntamenti o relazioni, “social networking”. Qui si sa cosa offrono, vendono a chi sa cosa cerca e vuole. Ora a me tutto questo a dire il vero non è che mi dà fastidio che ci sia. L’ho detto: sono cose vecchie come il mondo. Come diceva James, James Bond? “Live and let live!” Lasciamo vivere tutti. Ma almeno che lo si faccia nei post e nei modi appropriati non quà e là, “popping-up” tra libri e biblioteche, yoga e filosofia, natura e filosofia, ovvero tra le pagine delle guide, almeno di quelle che non sono, come dire, “dedicate” all’argomento.

Mi pare una cosa giusta o sbaglio? Ecco. Così scrivendo, scrivendo mi è venuto un post che pubblicherò addirittura sulla guida invece che mandarlo come messaggio in lista. Un saluto a tutti e evitiamo per quanto possibile il “sex popping-up”.

Argomenti

Ultimi interventi

Vedi tutti