Questo sito contribuisce alla audience di

Il Web 2.0 e la salamandra del sesso

Che quello del sesso sia un mestiere antico lo sanno tutti. La più vecchia professione del mondo che si rinnova e si ritrova con nuovi mezzi e sistemi di diffusione. Oggi la "comunicazione del sesso" è una gigantesca corporazione commerciale su scala mondiale. Sempre, comunque, con il medesimo obbiettivo: raccogliere soldi sfruttando il corpo umano, sia maschile che femminile. Un argomento delicato questo perchè coinvolge i settori di tutte le società ed ogni cultura.

Qui in occidente come in oriente, al nord come al sud, il sesso sembra sempre di più il centro dell’universo dell’esistenza umana. Insomma una vera e propria attività con molteplici sfaccettature e punti di vista. Chi si prostituisce, cioè mette a disposizione o vende il proprio corpo, lo fa per svariate ragioni. La principale è per fare, comunque, soldi. La matrona, o il padrone che forniscono assistenza e offrono una catena di servizi. Chi vuole esternare la propria natura di dominatore/dominatrice e intende mantenere un controllo sulle relazioni private e pubbliche. Un marito o una moglie che si fanno pagare per quello che viene chiesto loro di fare. Chi organizza eventi pubblici o privati e intende animare feste, convegni e riunioni. Si potrebbe continuare per un bel pò nell’elenco delle occasioni e delle categorie umane e commerciali che sono, per così dire, sessualmente motivate e diventano produttive in termini di profitto.

Se numerosi sono i modi in cui il mercimonio del sesso fa sentire la sua presenza, i luoghi dove la stessa attività si infiltra aumentano di giorno in giorno. Gli utenti-fruitori si mimetizzano assimilandosi nel mezzo usato. E’ la logica della Rete nelle sue varie forme. Come una salamandra pezzata la Rete si mimetizza e si presenta sotto diverse spoglie e forme. Web 1.0, Web 2.0 sono esperienze già passate. Come sarà il Web 3.0? Con l’avvento ed il consolidamento della realtà virtuale, l’arrivo delle nanotecnologie, la Rete è in continua espansione e, mentre si diffonde, evolde e nessuno può prevedere come sarà tra dieci anni. Che dico? Chi può oggi dire come sarà il Web tra un anno? E’ di questi giorni la notizia che in Giappone quanto prima sarà disponibile il Web profumato.

Il sesso, come tutte le altre attività criminali alle quali l’uomo si dedica da sempre, si insinua, si adatta, si sublima e si trasforma penetrando ed arrivando là dove nessuno pensa di poter arrivare. Tutto l’armamentario high tech è una salamandra webica sessuata che come la salamandra del tipo pezzato emana del liquido urticante che la sua pelle secerne di continuo e ustiona le mucose della bocca di chi l’avvicina.

In un recente libro pubblicato in Australia una esperta del settore prende in esame questi aspetti presentando una serie di interviste a soggetti coinvolti in un modo o un altro in questo redditizio commercio. La scrittrice riesce a riportare in parole immagini di interni umani come solo una vera esperta del settore sa fare. Non a caso la stessa è uno dei membri fondatori di una associazione per la difesa delle categorie interessate, la “Sex Worker Rights Action Coalition” . Scrivere di un argomento così scottante non è facile. La dottoressa Jody Hanson sa farlo perchè è una donna impegnata nella difesa di chi lavora in questo turbolento mondo del sesso che senza pietà lucra e distrugge nel corpo e nello spirito uomini e donne di tutto il mondo. Un libro illuminante e da non perdere.

Ultimi interventi

Vedi tutti