Questo sito contribuisce alla audience di

La reincarnazione - Reincarnation

"In tutti i campi s’incontrano esseri che manifestano precocemente attitudini tali per cui sono considerati dei prodigi. La spiegazione è semplice. Coloro che hanno lavorato in una vita passata, che hanno esercitato a lungo, pazientemente, i loro doni artistici, intellettuali o scientifici, ritornano in questa incarnazione con facoltà che possono già manifestare sin da giovanissimi; e mentre ad altri occorrono mesi e anni per imparare una lingua o uno strumento musicale, per esempio, costoro invece fanno progressi strabilianti.


Hanno seminato, hanno piantato, e ora raccolgono i frutti del loro lavoro. Si racconta che un giovane andò un giorno a trovare Mozart chiedendogli dei consigli per scrivere delle sinfonie. Mozart lo guardò e rispose: «Siete molto giovane, dovreste incominciare scrivendo dei minuetti – Come? Sono molto giovane? Voi, a dodici anni, avevate già scritto delle sinfonie! – Sì, ma io non ho mai chiesto a nessuno come fare». Ecco la differenza fra coloro che hanno lavorato in una precedente incarnazione e coloro che non hanno ancora veramente iniziato. ”

—-

“In all walks of life you meet people who manifest such precocious talents they are considered prodigies. But there’s a simple explanation for this. Those who have worked in a past life, who have exercised their artistic, intellectual or scientific gifts long and patiently, return in their present incarnation with faculties they are able to manifest at a very young age; and while it takes months and years for others to learn a language or an instrument, for example, they themselves make dazzling progress. They have sown, they have planted, and now they are harvesting the fruits of their work. There is a story about how a young man went to see Mozart one day and asked him for advice about writing symphonies. Mozart looked at him and replied, ‘You are still very young, you should begin by writing minuets’. ‘What do you mean? I am very young? You, yourself, had already written symphonies by the time you were twelve!’ ‘Yes, but I never asked anyone how to do it.’ There lies the difference between those who have worked in a previous incarnation and those who haven’t yet really begun.”

Ultimi interventi

Vedi tutti