Questo sito contribuisce alla audience di

Weekend di Halloween con ... delitto

L’Italia, come si sa, è un paese sempre attento e ricettivo alle novità che provengono da altri paesi. In particolare quelle provenienti da oltre oceano come, ad esempio, dagli Stati Uniti d’America. Fin dai primi anni del dopoguerra, infatti, il nostro paese si è incamninato velocemente sulla strada di un sistema di vita che i nostri antenati farebbero fatica a riconoscere. Un’americanizzazione quanto mai rapida, la così detta “american way of life”. Una scelta di vita questa non sempre positiva ed edificante, nemmeno tanto riconosciuta dagli stessi americani o dagli anglosassoni in genere. Uno degli esempi più evidenti è la festa di Halloween.

Questa festa ha preso piede negli ultimi anni, e viene ormai festeggiata da moltissime persone diventando un appuntamento sociale immancabile. Basti pensare a quanti il 31 ottobre organizzano feste a tema con incontri dedicati a macabre atmosfere d’ispirazione anglo-americana, premiando i costumi e le usanze più strane ed originali. Nel nostro Paese questa festa ha assunto toni prevalentemente ultra scherzosi, sfrenatamente commerciali ed esibizionistici. Sembra che queste scelte ben si aggiungano alla realtà quotidiana del nostro modo di vivere che è un continuo happening carnevalesco. Tralasciando i già discutibili caratteri culturali e simbolici che la festa aveva in origine, Halloween ha assunto un tono legato al divertimento fine a se stesso. E’ vero che, in fondo, qui da noi ogni occasione è buona per fare spettacolo, per confermare quel clichè per il quale l’Italia è diventata famosa nel mondo: lo stereotipo dell’opera. In uno scenario di questo genere, infatti, entrano di diritto tutti gli elementi che costituiscono questa forma di comunicazione che è diventata a ben ragione forma d’arte: i costumi, le maschere, lo sfarzo, i colori, gli intrighi, il mistero, il sangue e via con le fantasie più sfrenate.

Una festa di questo tipo, proveniente da ambienti estranei alla nostra cultura ed alle nostre tradizioni, non poteva non creare frizioni con quelle che sono ed erano le nostre tradizioni culturali che sono andate in tal modo a poco a poco scomparendo. Un esempio su tutti è, appunto, la festa pagana di Halloween di origine celtica, quindi europea, trapiantata in America e ritornata in Europa sotto altre spoglie. Essa si è incrociata con quella inglese di Guy Fawkes di cui avrò modo di parlare in un altro post. La prima, in Inghilterra, ha lentamente scalzato la seconda. Entrambi nel nostro Paese si sono sovrapposte su quella tradizione cristiana della commemorazione dei defunti, dando vita ad un filone irriconoscibile fatto di zucche illuminate, sagome di scheletri, fantasmi vaganti, spiriti urlanti, vaghi spiritelli, delitti realistici, cadaveri ambulanti, incubi sessuali, orge festanti, “rave parties” roventi, droghe a gogo, pire di fuochi e quant’altro si possa immaginare.

Basta dare uno sguardo qui al sito delle Regioni d’Italia per rendersi conto di cosa bolle in pentola e nelle teste dei fan di Halloween per fare festa. I trucchi, gli appuntamenti, le maschere, i costumi, le animazioni, le discoteche, i balli, le cene, insomma tutto quanto possa servire alla “caccia delle streghe”. Cliccando sulle province delle varie regioni d’Italia il navigatore italiano in cerca di un Halloween nostrano può festeggiare alla grande. Dalla Valle d’Aosta alla Sardegna, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Mi ha colpito in particolare l’offerta di un Agriturismo in provincia di Salerno, per “un weekend di Halloween con delitto”. Ecco il testo dell’invito: “Immaginate di ritrovarvi, completamente isolati, in un casolare in mezzo al nulla, in una “strana” atmosfera di silenzio e suspense…Il Barone di Ruticinum, alla Vigilia di Halloween, convoca le Guardie della Baronìa del Cilento nella sua dimora invernale per fare luce su un drammatico delitto avvenuto nella sua residenza…Tra indizi veri e falsi, tra “presenze inquietanti” e racconti raccapriccianti, scoprirete che l’assassino è proprio accanto a voi…L’unico gioco che dura tutto un weekend, farà emergere le vostre capacità investigative e darà un tocco di mistero alla vostra vacanza! Scommettiamo che questo mistero vi coinvolgerà al punto da non riuscire più ad andare via?” (***)

A dire il vero, l’evento viene annunciato per la notte di Halloween ma poi quando si va al link dedicato per le prenotazioni e il programma dettagliato si scopre che l’attesa dell’evento si estenderà fino al weekend dell’Immacolata previsto per il 4/5 dicembre. Ecco il tema del programma: “Una donna è stata misteriosamente assassinata a pochi passi dalla maestosa Torre di Velia e dagli antichi scavi archeologici testimoni della memorabile civiltà greca. Tra voi si nasconde il vero assassino e ti sorprenderà scoprire che potresti essere proprio tu a finire in manette…Se, invece, la fortuna sarà dalla tua parte, avrai la possibilità di mettere in luce le tue capacità investigative ricoprendo l’ambito ruolo di investigatore. Sarai così bravo da incastrare il colpevole?”. Seguono le informazioni dettagliate sulle prenotazioni, l’alloggio, le escursioni con la quota di partecipazione. Il posto è invitante per storia, paesaggio, bellezze naturali e cucina.

Il tutto è organizzato da “Un’Associazione Culturale apartitica, democratica che non ha fini di lucro. Un gruppo formato da giovani che intendono “fare cultura” e si propongono di promuovere, gestire e coordinare attività culturali, formative, ricreative, turistiche, sportive dilettantistiche, sociali ed assistenziali per un proficuo impiego del tempo libero.” Sicuramente questi intraprendenti giovani conosceranno non solo i libri di Agatha Christie ma anche i film di Alfred Hitchcock. Ad essi si saranno ispirati per la realizzazione dell’evento che ha la capacità di combinare in maniera quanto mai brillante diverse esigenze: quelle di valorizzare le strutture ricettive alberghiere locali, far conoscere la bellezza e la storia dei luoghi ma, sopratutto, guadagnarsi da vivere adattando le follie di Halloween a quelle della realtà contemporanea ed esistenziale. Onore al merito ed ad Halloween!

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • edonnie

    15 Oct 2010 - 13:57 - #1
    0 punti
    Up Down

    Ciao ragazzi!
    Ma ce l’avete un’occasione speciale dove sfoggiare l’abito perfetto? No??
    Volete partecipare alla serata di Halloween più “esclusiva” di sempre? Per farlo dovrete dimostrare di essere i migliori in quattro categorie: Dj, bar-man, cubiste e buttafuori.
    Per partecipare all’Heineken Halloween Night andate su http://www.halloweennight.heineken.it registrate il vostro video messaggio e fatevi votare dai vostri amici!
    In bocca al lupo!!

Ultimi interventi

Vedi tutti