Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

  • Libroterapia in pillole

    Se non siete soddisfatti della vostra vita sessuale. Se pensate che la vostra infanzia sia stata troppo infelice e ciò vi tormenta ancora. Se soffrite di incubi ricorrenti o non siete per niente contenti della vita che vi è toccata. Se vostra madre è stata troppo dura con voi durante l’infanzia. Se vostro padre è stato troppo duro con voi durante l’infanzia. Se avete una famiglia numerosa e non sapete come fare ad organizzarla.Se colpiti da una malattia vi state perdendo d’animo. Se avete paura della morte. Se avete una visione troppo cupa della vita. Se il vostro psicoanalista non vi soddisfa. Se nel rapporto con la scrittura come terapia volete seguire l’esempio di un grande scrittore. Se soffrite di una qualsiasi malattia. Se volete provare a curarvi senza l’aiuto di un medico. Se non sopportate più di vivere quaggiù, prima di suicidarvi. Se volete riflettere sull’ineluttabilità del vostro destino. Chi cerca trova sempre qualcosa e chi cerca risposte nei libri quasi sempre le incontra a propria misura. Perchè i libri curano ogni male, compreso quello più imbarazzante di tutti: il male di vivere.

  • Che cos’è un libro. Una pillola?

    Un libro – questo libro – è magico come tutti i libri lo sono. Ciascuno a suo modo ha un’anima speciale, piccola grande, da viaggio o da poltrona, da metrò o da letto matrimoniale, ma sempre un’anima fatta di parole e di pensieri, di descrizione di cose e di persone, quindi poetica e viva. Leggere è vivere, magari attraverso gli occhi di un altro, il Signor Autore. In questo modo si esce per un poco fuori di sé, dimenticando i problemi e gli assilli mondani per calarsi in un altrove sovente straniero e sconosciuto. E’ questo “altrove” miracolosamente calma e lenisce. Sì, avete letto bene, ma nel vostro cuore di lettori lo avete sempre saputo: il libro guarisce.

  • Introduzione alla biblioterapia

    Si apre una nuova sezione di questa guida. Si chiama “Libroterapia” ma qui diventa “Biblioterapia” per conservare le nobili origini greche del termine “biblìon”. Dopo di aver letto il post non dimenticate di votare il sondaggio nella home page. La terapia più terapia di tutte: curarsi con i libri. Ce ne sono una infinità, non scadono mai e puoi decidere tu tempi e dosaggi. Per qualsiasi disturbo, carenza o bisogno, i libri curano, nutrono, confortano. Di recente sono entrato nella Feltrinelli di Bologna, come d’abitudine, e in quel mare di libri ho subito adocchiato questo libretto sulla “libroterapia”: Il sottitolo è eleoquente: “Un viaggio nel mondo infinito dei libri, perchè i libri curano l’anima”. Il suo autore, Miro Silvera, scrittore colto e raffinato, ci accompagna tra gli scaffali raccontandoci aneddoti originali e indicandoci il libro giusto pe ogni male.