Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

  • Libraries

    Un altro libro da "vedere" piuttosto che leggere. Una famosa fotografa di interni che da oltre 30 anni cerca con le sue immagini di far capire al pubblico come osservare gli spazi, le forme, i luoghi e le persone che leggono e lavorano con i libri. Non per il piacere di vedere ed essere visti, ma per penetrare l'intimità interna di un pensiero, un'idea, una impressione legata.

  • Le più belle biblioteche del mondo

    Il fascino delle biblioteche pubbliche e private è come un sentimento irresistibile che attanaglia ogni bibliofilo o bibliomaniaco che dir si voglia. Una libreria personale, come anche una biblioteca pubblica o privata, è destinata a non chiudersi mai, nel senso che non è mai completa, esaurita, finita. Il giorno in cui si dovesse verificare una cosa del genere, state pur certi che quella libreria o biblioteca muore per inedia, eutanasia. In una parola si autodistrugge per esaurimento e asfissia.

  • La Biblioteca è un luogo ...

    Questo è un libro non da leggere bensì da "vedere". Sfogliandolo lentamente, osservando le bellissime immagini di biblioteche private tenute da veri e raffinati collezionisti. Collezioni di libri e luoghi dedicati alla lettura che sono anche residenze piuttosto che semplici case. Posti dove regna lo spazio, il buon gusto, l'arte del vivere e del pensare e sopratutto del modo in cui i libri possono integrarsi nella vita di una famiglia, che non è solo casa, ma residenza, rifugio, biblioteca.

  • Il mondo in biblioteca

    Il mondo in biblioteca. La biblioteca nel mondo. Verso una dimensione internazionale del servizio e della professione. Il Convegno intende approfondire il processo di internazionalizzazione della biblioteca e della professione del bibliotecario, chiamati sempre più a misurarsi con una dimensione che va oltre i confini nazionali. Allo stesso modo le discipline su cui si fondano le strategie del servizio e le competenze di chi lo gestisce tendono a definire il loro statuto secondo logiche e standard internazionali, che dovrebbero mirare all’armonizzazione delle diversità culturali piuttosto che all’imposizione di modelli.