Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

  • "Libri senza casa"

    I libri hanno una casa, come tutti gli esseri viventi. Sì, avete letto bene. I libri sono "esseri viventi". Nascono, vivono, si spengono, si raccolgono, si collocano nella mente e negli scaffali della vita di ognuno di noi, appaiono e scompaiono. Ci sono quelli che hanno una dimora fissa, grande, spaziosa, a volte lussuosa, silenziosa, tranquilla ed agiata. Altri libri, invece, vivono una vita precaria, difficile, fatta di stenti, di attese e di speranze, senza troppe illusioni, tra ingratitudini e pericoli, incomprensioni e sofferenze. Eppure, anche questi libri sono fortunati e non lo sanno. Sì, perchè ci sono libri che non hanno una casa, un tetto, un luogo, nè dello spazio nè della mente. Nemmeno uno scaffale, una semplice tavoletta in un angolo della casa ad accoglierli, custodirli per chi un giorno possa prenderli tra le mani e con essi riconciliarsi con la vita. Ora sembra che ci sia qualcuno che vuole pensare ad essi, e che ha deciso di dare una casa ai libri che non hanno casa...