Questo sito contribuisce alla audience di

La biblioteca desiderata di Rosellina Archinto

Titolare della omonima casa editrice, Rosellina Archinto è una figura di spicco della cultura italiana.

Qual è la mia biblioteca ideale? È difficile dirlo. Talvolta vorrei una biblioteca immensa per poter trovare tutto quello che giorno dopo giorno vorrei leggere. Talvolta invece mi basterebbe piccolissima con cento libri importanti per poterli leggere e rileggere in continuazione. Certo, per ognuno di noi la biblioteca è come un vestito: talvolta troppo stretto, talvolta troppo largo. Bisogna cercare di adattarvisi. Tanti libri o pochi libri, l’importante è amarli: amare il loro profumo, amare le loro pagine, amare i loro caratteri e amare i loro contenuti e i loro autori. Ogni libro è un viaggio e la biblioteca rappresenta i viaggi più belli e straordinari che ognuno di noi possa immaginare.

Link correlati