Questo sito contribuisce alla audience di

Dalla Regione un'iniziativa per la promozione della lettura.

La Regione Lombardia - Beni librari, Biblioteche e Sistemi documentari ha promosso la produzione e la pubblicazione di un kit multimediale dedicato alla promozione della lettura. "Librarsi: idee per la promozione della lettura" è il titolo del kit che comprende un opuscolo, un CD-ROM e due videocassette. La realizzazione è stata curata dall'associazione "Cinevideoscuola" in collaborazione con gli uffici regionali. Il kit è in distribuzione - tramite gli uffici biblioteche delle Province lombarde - a tutte le oltre 400 biblioteche pubbliche che hanno partecipato all'iniziativa "Domenica in biblioteca", svoltasi il 7 aprile 2002. Viene inoltre inviato a: Servizi provinciali biblioteche, mediateche provinciali, sistemi bibliotecari intercomunali, biblioteche di capoluogo della Lombardia, uffici decentrati della Regione Lombardia "SpazioRegione". Eventuali, ulteriori richieste potranno essere prese in considerazione nei limiti della disponibilità; per informazioni: sbn@regione.lombardia.it.

Nel presentare il kit multimediale “Librarsi: idee per promuovere la lettura”, vien subito da pensare che di idee per promuovere il libro e la lettura, in Lombardia, ve ne sono state e ve ne sono tante. Da molti anni ormai - da quel lontano 1973 in cui la Lombardia interpretando con tempestività innovativa il decentramento regionalista si dotò di una prima specifica legislazione in materia di biblioteche, e poi con più vigore dal 1985 quando l’approvazione della legge regionale n. 81 sancì il ruolo fondamentale delle biblioteche come centri di diffusione di cultura e soprattutto di valorizzazione del libro, del documento e dell’informazione - da molto tempo, quindi, le iniziative piccole e grandi, su scala regionale o strettamente locale, per adulti e per bambini si sono diffuse e moltiplicate, fino anche a far nascere importanti competenze professionali tra i bibliotecari e tra gli animatori culturali.
La Regione, le Province e i Comuni della Lombardia hanno collaborato strettamente per fare del libro e della lettura un servizio pubblico a disposizione di tutti i cittadini, addirittura anticipando così il dettato del Manifesto Unesco sulle biblioteche pubbliche del 1994.
Sono nate così iniziative di grande rilievo che hanno coinvolto l’intero territorio regionale o varie province insieme (per esempio: TempoLib(e)ro, Domenica in biblioteca, Festivaletteratura e altre); ma anche tante attività locali, forse anche più importanti e coinvolgenti per le singole comunità.Perché, allora, progettare e produrre questo kit multimediale?
Il primo obiettivo è quello di documentare le realizzazioni più recenti e significative, fornendo anche una sorta di repertorio di attività, animatori, esperti, operatori del settore.
In secondo luogo, questo kit vorrebbe anche essere un forte stimolo a proseguire su questa strada, continuando a proporre nuove cose, inventare esperienze, diffondere su tutto il territorio lombardo l’amore per la lettura e i libri.
L’invito è dunque per un utilizzo “creativo” di questo kit, sia per la documentazione ai fini della proposizione di nuove attività (obiettivo cui tende principalmente il video “Animalettura 1″), sia per lo svolgimento diretto di attività di promozione con adulti e ragazzi. A questo infatti, si prestano in modo particolare due degli strumenti contenuti nel kit, e cioè il CD-ROM “Librarsi” (che contiene, tra l’altro, una serie di giochi su e con i libri, le parole, la lettura) e il Video “Animalettura 2″ che è una sorta di ampio contenitore di attività di promozione di vario tipo, pronte per essere utilizzate in concreto.
Un secondo invito è quello di condividere l’utilizzo di questo kit - e dunque lo stesso spirito promozionale che lo anima - con altre “agenzie culturali” presenti sul territorio, a partire dalla scuola, che senz’altro ha responsabilità potenzialità forti in questa “impresa”, per arrivare ad enti e associazioni culturali, “circoli di lettura”, gruppi anche spontanei di lettori e utenti delle biblioteche che vogliano diffondere questo salutare “contagio”.
L’opuscolo che accompagna il kit contiene una presentazione dell’insieme dei percorsi, delle attività e delle iniziative documentate.
Sono descritte in particolare le fonti delle attività documentate nel kit, vi è il timing analitico delle due videocassette (che consente di selezionare e programmare il loro utilizzo anche a fini didattici), e sono illustrati i percorsi di ricerca e gioco contenuti nel CD ROM.
E’ possibile scaricare l’opuscolo in formato Acrobat (librarsi.pdf - 760 kb). La videocassetta (VHS) “Animalettura 1″ (durata circa un’ora) destinata in particolare ad operatori di biblioteca ed insegnanti, e contiene la documentazione delle più recenti attività di promozione della lettura svolte in biblioteche lombarde. E’ una sorta di “repertorio di idee” da cui prendere spunto ed esempio per nuove iniziative.
La videocassetta “Animalettura 2″ (durata circa tre ore) è destinata in particolare ad alunni delle scuole dell’obbligo e a giovani utenti delle biblioteche, con la guida di insegnanti o bibliotecari. Contiene una serie di attività da svolgere concretamente in classe o in biblioteca, con l’utilizzo di libri.
Il CD-ROM interattivo si articola in stretta correlazione con le due videocassette ed è in parte concepito come data-base (contenente bibliografie ragionate, profili di autori, brani selezionati, informazioni generali, ‘archivio degli archivi’) e in parte è concepito come videogame con frammenti di opere letterarie, disegni, fotografie e altre immagini in movimento, per offrire agli utenti semplici percorsi di gioco-lettura dove il raggiungimento degli obiettivi è sempre ostacolato da problemi per superare i quali si rende necessario abbandonare il computer e andare alla ricerca di aiuto nei libri veri.
Il kit “Librarsi” è stato prodotto dall’Associazione Cinevideoscuola, a cura di Maurizio Bonin, Patrizia Canova, Luigi Corsetti, Giancarlo Migliorati; per conto della Regione Lombardia, Beni librari, Biblioteche e Sistemi documentari (coordinamento Ornella Foglieni; organizzazione Claudio Gamba, Riccardo Vaccaro).