Questo sito contribuisce alla audience di

Aiutateci

Pubblico un appello che mi è arrivato da un lettore, una richiesta d'aiuto che mi piacerebbe soddisfare anche grazie a quanti frequentano la mia guida. Se volete mettervi in contatto con chi mi ha scritto, mandatemi la vostra mail.

Un appello Da qualche mese mi sono trasferito presso un piccolo centro della provincia di Pesaro-Urbino. Qualche giorno fa, con mia moglie, ho scoperto l’esistenza della piccola biblioteca comunale, abbandonata a se stessa e relegata in un angusto stanzino del locale centro sociale. Ci siamo detti che un patrimonio culturale, seppure esiguo, non può essere abbandonato e dimenticato. Quindi abbiamo preso contatti con l’assesore alla cultura per offrire la nostra disponibilità a far rinascere la biblioteca. Lavoriamo entrambi e abbiamo due figli, ma un paio d’ore a settimana riusciamo a dedicarle. L’assessore e il sindaco sono entusiasti dell’iniziativa.
Si partirà con la ricatalogazione dei testi esistenti e si pensa di incrementarli, si è anche pensato a iniziative per sensibilizzare alla lettura le varie fasce di età, dai bambini agli anziani. Il primo problema è che nè io nè mia moglie abbiamo esperienza. Mia moglie insegna matematica presso un istituto superiore e io sono impiegato presso una società di ingegneria e costruzione. Sono un informatico e ho iniziato a creare un programma per la gestione del catalogo e dei prestiti. Per il resto avremmo bisogno di consigli e suggerimenti per ottimizzare gli sforzi. Puoi aiutarci?