Questo sito contribuisce alla audience di

L'Ematite

Le proprietà terapeutiche dell'ematite erano conosciute ed apprezzate nell'antico Egitto, la sua capacità di produrre sangue e di favorire la coagulazione le donarono, nel Medioevo, il nome di "Pietra del Sangue"

Da un punto di vista mineralogico può avere varie origini: può formarsi
per un processo idrotermale (origine primaria), o nelle zone di ossidazione
dei giacimenti di ferro (origine secondaria). Quella comunemente usata e reperibile
appartiene alla versione primaria.

A livello fisico - stimola la produzione dei globuli rossi
ed aiuta l’assimilazione dell’elemento ferro da parte dell’intestino tenue,
migliorando notevolmente l’ossigenazione dei tessuti dell’organismo

A livello psichico - dona dinamismo e voglia di vivere, rafforza
la volontà,
rende capace la persona di ascoltare in modo attento i propri bisogni fondamentali
e di mettersi in moto per soddisfarli

A livello spirituale - rende consapevoli dell’importanza di un salutare stato
di benessere del corpo fisico per raggiungere le mete spirituali prefissate

Controindicazioni - in caso di infiammazioni è consigliabile non metterla
a contatto con la pelle

Sul mercato è possibile acquistare l’ematite sia grezza che
burattata;
naturalmente da un punto di vista ornamentale il burattato
di ematite è notevolmente
più bello, ma per le innumerevoli processazioni che subisce per essere
lucidata perde un po’ della sua forza terapeutica, consiglio quindi ai terapeuti
di usarla nella sua forma grezza a meno che non si conoscano i metodi di riattivazione
delle sue proprietà nel caso sia stata lavorata

Come è mia abitudine ci tengo a sottolineare che la Cristalloterapia è solo
una validissima tecnica di supporto alle terapie mediche, non di sostituzione

Laura Annarella