Questo sito contribuisce alla audience di

Oli Essenziali e loro Controindicazioni

Sapevate che alcuni oli essenziali non sono poi così innocui se si è in presenza di determinate patologie? Questo è il primo di una serie di interventi che vi aiuteranno a scegliere con maggiore consapevolezza gli oli più adatti alle vostre esigenze!


Nella speranza di potervi essere utile, desidero darvi alcune preziose informazioni sugli oli essenziali in qualsiasi modo voi desiderate usarli, per i massaggi, i bagni, nei diffusori per profumare l’ambiente, ricordate che la loro azione è sempre la stessa potente ed efficace nel bene e nel male, naturalmente per male intendo nei casi i cui esistono controindicazioni per determinate patologie.

Per chi sta facendo una cura omeopatica - è sconsigliato usare gli oli essenziali di Menta, di Camomilla e di Canfora, il loro uso diminuirebbe notevolmente l’efficacia del trattamento omeopatico, quindi vi conviene aspettare di aver ultimato la cura prima di usare questa tipologia di oli.

Oli essenziali da non usare l’estate - esistono degli oli che con la loro azione aumentano la sensibilità alla luce solare, quindi se dovete esporvi al sole, o a lampade abbronzanti è sconsigliato il loro uso, o comunque ne va calcolata l’azione; gli oli sono: Achillea, Salvia, Verbena, Bergamotto, Finocchio, Petit-grain, Angelica, e titti gli oli essenziali di agrumi.

Oli essenziali da non usare in caso di epilessia - sconsiglio vivamente di usare i seguenti oli, anche se solo per profumare l’ambiente, se si sospetta una predisposizione a questa patologia: Canfora, Noce Moscata, Salvia, Rosmarino, cedro, Finocchio sia dolce che amaro.

La prossima volta vi illustrerò altri oli essenziali da usare con cautela o non usare affatto in alcuni casi.

Dr. Laura Annarella