Questo sito contribuisce alla audience di

Alcune conseguenze del rialzo della volatilità

Da metà maggio, seguendo il trend del mercato americano, i mercati azionari italiani hanno fatto registrare un'elevata volatilità, che tuttora permane. Vediamo allora come si riverbera questo fenomeno sugli investitori.

Nuova pagina 1

Nonostante l’andamento dei tassi di interesse e le aspettative sulle performance dell’economia mondiali non abbiano mostrato importanti mutamenti, i mercati stanno ipotizzando che i redditi futuri (capital gain e dividendi) diventino via via più incerti, i prezzi degli strumenti finanziari diventano più volatili.

La volatilità, ricordiamo, esprime il rischio implicito di un titolo: alta volatilita’ indica che il titolo si muove con movimenti bruschi.

In che modo variazioni nella volatilità dei titoli possono influire sui portafogli degli investitori?

1. Un incremento della volatilità si riflette innanzitutto in perdite nei portafogli azionari.

I mercati risentono di un amumento dell’incertezza legato all’aumento della variabilità.

2. Non solo costi,bensì anche qualche opportunità secondo alcuni gestori di hedge fund. Ad esempio nelle strategie di convertible arbitrage l’aumento della volatilità è un fattore positivo, poichè l’opzione di acquisto offerta dall’obbligazione convertibile si apprezza e contestualmente diminuisce il costo della copertura attraverso la vendita allo scoperto dell’azione.

3. L’aumento della volatilità porterebbe però con sè un’apparente migliore capacità da parte dell’universo fondi di generare extra-rendimenti a basso rischio; tuttavia questo miglioramento di efficienza è dovuto esclusivamente alla perdita di efficienza degli indici.

Argomenti