Questo sito contribuisce alla audience di

Le alghe

Le loro caratteristiche e proprietà

Le alghe sono organismi vegetali caratterizzati dalla mancanza di un differenziamento in radice, fusto e foglie.

Un’alga non ha radici per cui assorbe acqua attraverso le sue stesse cellule. Non ha un fusto e non ha foglie per cui tutte le cellule in genere sono in grado di svolgere la fotosintesi clorofilliana. Per vivere un’alga ha bisogno di acqua per cui esse sono organismi prevalentemente acquatici e si riproducono sempre attraverso l’acqua.

Possono essere marine, di acqua dolce e anche vivere in ambiente particolarmente umidi o in simbiosi con artri organismi.

Infatti un lichene non è altro che un’associazione di un’alga e di un fungo. Spesso si confonde la Poseidonia con le alghe ma essa è una pianta marina (angiosperma) provvista infatti di radici, fusto e foglie.

Le alghe possono essere :

- unicellulari, formate da una singola cellula
- coloniali , in raggruppamenti di alghe unicellulari
- pluricellulari organismi di più cellule anche specializzate
.

Le alghe comprendono organismi microscopici come le diatomee (dal loro accumulo di sono formate le montagne) e giganti come le alghe brune lunghe fino a 60 metri.
Le alghe svolgono la fotosintesi per cui sono organismi autotrofi cioè che si producono da sole il loro cibo.
Si possono classificare in:

1)alghe rosse o rodophita
2)alghe verdi o chlorophyta
3) alghe brune o pheophyta
4) Diatomee o crysophyta
5) dinoflagellate o pyrrophyta
6) euglene o euglenophyta

Le alghe unicellulari costituiscono la gran parte del plancton (fitoplancton) alla base della catena alimentare degli ambienti acquatici.
Infatti esse svolgendo la fotosintesi sono i produttori di nutrimento in mare . Infatti la metà dell’ossigeno atmosferico è prodotto dalle alghe marine.

Possono però crescere e riprodursi in modo incontrollato in ambienti acquatici ricchi di azoto e fosforo (inquinati da scarichi agricoli e industriali) e provocare il fenomeno dell’eutrofizzazione causando danni agli ecosistemi acquatisi (morte degli altri organismi come pesci).

Le alghe sono molto usate nell’industria per produrre gelatine, nella fitocosmesi. Alcune alghe sono utilizzate come nutrimento in paesi asiatici : kombu, nori. Inoltre dalle diatomee si produce una farina fossile per dentifrici e paste abrasive.

Ultimi interventi

Vedi tutti