Questo sito contribuisce alla audience di

I Giardini botanici di Pratorondonino

Il Giardino botanico montano di Pratorondonino sorge nel comune ligure di Campo Ligure in provincia di Genova. Si tratta di un’area protetta provinciale ideata nel 1979, che si estende a circa 750[...]

eryngium alpinum
Il Giardino botanico montano di Pratorondonino sorge nel comune ligure di Campo Ligure in provincia di Genova. Si tratta di un’area protetta provinciale ideata nel 1979, che si estende a circa 750 metri sul livello del mare e raggruppa molte specie botaniche della flora alpina, appenninica e montana.

Fra le specie botaniche presenti nel giardino troviamo due magnifici esemplari di sequoia: la Sequoiadendron giganteum e la Sequoia sempervirens,
14 specie di Rododendri e il Gingko biloba.
I giardini sono colorati da numerose orchidee Cypripedium poste ad aiuola ai piedi di un abete. Nelle aiuole circostanti sono stati ricreati i tre ambienti fondamentali per la crescita delle varie specie botanica, ossia il calcareo, il serpentinoso e il silicio. Una rarità è rappresentata dalla Wolllemia nobilis o Pino di Wollemia, di cui si stima siano sopravvissuti solo 100 esemplari.
Altra rarità è rappresentata da 50 specie, provenienti da tutta Europa, di Sempervivum e Sedum, mentre la Eryngium alpinum, Lilium pomponium e la Wulfenia carinthiaca sono considerate specie in via d’estinzione dalla Società Botanica Italiana.
A ricordare la flora ligure montana troviamo la Viola bertolinii e il Cerastium utriense.
All’interno dell’Orto Botanico possiamo osservare anche altre specie più comuni, come l’Abete rosso, il Pino mugo, l’Abete bianco, il Larice, il Rovere, il Tasso, il Faggio, la Robinia e il Ciliegio.

Le visite al Giardino botanico di Pratorondonino sono aperte al pubblico dal mese di aprile a settembre, momento di maggior fioritura.
La visita può anche essere prenotata al numero 010.6988624

Fonte fotografica e crediti: www.flickr.com/atrnkoczy/amadei2008

Ultimi interventi

Vedi tutti