Questo sito contribuisce alla audience di

Il Cisto di Montpellier: colonizzatore della macchia mediterranea

Il Cisto di Montpellier è un arbusto cespuglioso della famiglia delle Cistaceae che cresce nei climi aridi e soleggiati della fascia mediterranea, spesso in associazione con altri arbusti. Riesce a[...]

cisto di Montpellier
Il Cisto di Montpellier è un arbusto cespuglioso della famiglia delle Cistaceae che cresce nei climi aridi e soleggiati della fascia mediterranea, spesso in associazione con altri arbusti.
Riesce a distribuirsi con facilità anche in presenza di terreni particolarmente poveri e sterili, a volte in prossimità dei litorali costieri.

L’arbusto raggiunge un’altezza massima di 1-1,2 metri e presenta un portamento eretto nella parte inferiore del fusto, via via sempre più cespuglioso sulla sommità superiore.
Dal fusto, ricoperto da una corteccia brunastra, si dipartono le foglie sessili, di forma lineare-lanceolata a margine revoluto, vischiose al tatto e contraddistinte da un forte odore aromatico.

I fiori compaiono verso aprile-maggio, sono composti da un calice con cinque sepali liberi e una corolla formata da cinque petali bianchi tinteggiati da una piccola macchia giallastra alla loro base.

Anche il Cisto vede riconosciute importanti proprietà terapeutiche, fra le quali antimicrobiche, citostatiche e citotossiche.

Ultimi interventi

Vedi tutti