Questo sito contribuisce alla audience di

Il Pungitopo (Ruscus aculeatus) arbusto decorativo sempreverde

Il Pungitopo, Ruscus aculeatus, è un arbusto della famiglia delle Ruscaceae che cresce spontaneamente in terreni calcarei aridi o sassosi dei climi caldi e secchi dell’Europa centrale e[...]

pungitopo
Il Pungitopo, Ruscus aculeatus, è un arbusto della famiglia delle Ruscaceae che cresce spontaneamente in terreni calcarei aridi o sassosi dei climi caldi e secchi dell’Europa centrale e meridionale e in tutta la fascia mediterranea. Lo troviamo anche nelle zone boschive associato a querceti e faggeti.

La pianta di Pungitopo è un arbusto cespuglioso sempreverde che può raggiungere il metro di altezza.
Sui suoi rami spuntano dei cladodi, dei piccoli rametti modificati ad assumere la funzione di foglia. I cladodi sono ovali e rigidi e presentano l’estremità pungente. Alla base di quest’ultimi si sviluppano le vere foglie, composte da piccolissime brattee.

Durante la primavera, in prossimità dei cladodi si sviluppano dei piccolissimi fiori verdi che portano poi alla formazione del frutto, particolari bacche tonde e rosso intenso che fanno del Pungitopo una bella pianta decorativa.

Oltre all’uso decorativo come siepe, il Pungitopo ha anche proprietà terapeutiche, le radici infatti contengono saponine steroidi che hanno potere vasocostrittore ed antinfiammatorio. Il rizoma è altresì diuretico e proteico e contiene la rutina, riconosciuta come protettiva dei capillari.

Nella cultura popolare il Pungitopo veniva posto a protezione delle provviste alimentari per allontanare i topi.

Fonte fotografica e crediti: www.flickr.com/photos/novocaine_otto

Ultimi interventi

Vedi tutti