Questo sito contribuisce alla audience di

La Rubia tinctorum: una pianta tintoria dalle notevoli proprietà terapeutiche

La Rubia tinctorum, meglio conosciuta con il nome di Rubbia, è una pianta della famiglia delle Rubiacee, che annovera nelle sue numerose specie le più conosciute: Rubia tinctorum; Rubia[...]

rubia tinctorum
La Rubia tinctorum, meglio conosciuta con il nome di Rubbia, è una pianta della famiglia delle Rubiacee, che annovera nelle sue numerose specie le più conosciute:

Rubia tinctorum;
Rubia cordifolia;
Rubia peregrina;

Nella fattispecie, la Rubia tinctorum è una pianta erbacea perenne ad andamento strisciante. Il fusto si presenta molto ramificato da peduncoli rampicanti, ricoperti da aculei rivolti verso il basso.

Le foglie sono raggruppate in 4-6 su ogni verticillo, sono ricoperte da piccoli aculei sulla nervatura della pagina inferiore e lungo il margine fogliare.

Da aprile a giugno la pianta produce dei piccoli fiori con corolla gialla, che lasciano il posto ai frutti tondeggianti e nerastri al cui interno è presente un solo seme.

La Robia tinctorum viene utilizzata per la preparazione di preparati erboristici, oltre che come pianta tintoria. Dalle sue radici, infatti, si estrae fin dall’antichità una sostanza colorante: la alizarina. Da quest’ultima si ottiene una lacca rosso violetto.

In erboristeria vengono apprezzate le proprietà terapeutiche diuretiche ed antinfiammatorie. E’ utile come coadiuvante in caso di cistite, reumatismi e costipazioni. In erboristeria viene usata anche per la preparazione delle tinture naturali per capelli.

Fonte fotografica e crediti: www.flickr.com/photos/manuelMRamos

Ultimi interventi

Vedi tutti