Questo sito contribuisce alla audience di

Quercus petraea: il Rovere

Quercus petraea, meglio conosciuto con il nome di Rovere, è una quercia caducifoglie appartenente alla famiglia delle Fagaceae che può vivere dai 500 agli 800 anni. Ha tronco robusto ed eretto che si[...]

rovere
Quercus petraea, meglio conosciuto con il nome di Rovere, è una quercia caducifoglie appartenente alla famiglia delle Fagaceae che può vivere dai 500 agli 800 anni. Ha tronco robusto ed eretto che si slancia fino a 30-40 metri di altezza, ramificato solo nella parte superiore della chioma. Quest’ultima è formata da foglie semplici e decidue dalla forma ellittica. La foglia è glabra nella pagina inferiore e presenta margine lobato con 5-8 lobi arrotondati senza peluria. L’apice fogliare è arrotondato ed ottuso. La colorazione della foglia è verde lucido nella pagina superiore e più tenue nella pagina inferiore.

Troviamo il Rovere in tutta l’Europa occidentale e centromeridionale su suoli pietrosi e ben drenati delle zone collinari e montane fino ai 1500-1800 metri di quota. Grazie ad un profondo apparato radicale, il Rovere sopporta abbastanza bene periodi prolungati di siccità.

Il Rovere produce una ghianda di colore giallo lucente lunga circa 2-2,5 cm. La ghianda ha forma ovoidale, presenta un pericarpo oblungo ed è racchiusa nel terzo inferiore da una cupola squamosa.

Dalla pianta di Rovere viene utilizzato il pregiato legno per la fabbricazione di mobili, parquet, doghe per botti, oltre all’impiego in edilizia e cantieri navali. Il legname è anche un ottimo combustibile.

Fonte fotografica e crediti: www.flickr.com/photos/cristianocani

Ultimi interventi

Vedi tutti