Questo sito contribuisce alla audience di

La specie Papaver rhoeas, il Papavero comune

Il Papavero è una pianta erbacea del genere Papaver, al quale appartengono circa 125 specie differenti. Una specie fra tutte è la più conosciuta e colora i prati Italiani dalla tarda primavera, è il[...]

papavero
Il Papavero è una pianta erbacea del genere Papaver, al quale appartengono circa 125 specie differenti. Una specie fra tutte è la più conosciuta e colora i prati Italiani dalla tarda primavera, è il Papaver rhoeas.

Divisione: Magnoliophyta
Classe: Magnoliopsida
Ordine: Papaverales
Famiglia Papaveraceae
Genere: Papaver

La specie Papaver rhoeas, o Papavero comune, è una pianta erbacea annuale, diffusamente presente in Italia. Cresce spontaneamente nei prati e sui bordi delle strade a portamento infestante.

DESCRIZIONE
La pianta del Papavero comune raggiunge una altezza di circa 70-90 cm. con un fusto eretto e ricoperto di peli rigidi. Produce dei boccioli verdi penduli che una volta sbocciati rivelano un fiore rosso acceso dai petali delicati e caduchi. I petali spesso presentano delle macchie nere in prossimità della base.
La fioritura inizia da marzo fino a mezza estate.
Le foglie del papavero sono pennate e sparse lungo tutto il fusto. Alla fine della fioritura si presenta il frutto, una capsula contenente piccoli semi reniformi e reticolati.

Il Papavero è conosciuto per il contenuto di alcaloidi che possono avere proprietà sedative. Gli stessi alcaloidi sono anche leggermente tossici. Queste sostanze vengono estratte dai petali e dalle capsule che ne sono più ricche.

Fonte fotografica: www.flickr.com/photos/smeerch

Ultimi interventi

Vedi tutti