Questo sito contribuisce alla audience di

Ostrya carpinifolia: Carpino nero

Con il nome di Carpino nero viene chiamato l’Ostrya carpinifolia, un albero della famiglia delle Betulaceae che cresce in Europa sud-orientale. Lo troviamo anche in Italia nelle zone prealpine[...]

carpino nero
Con il nome di Carpino nero viene chiamato l’Ostrya carpinifolia, un albero della famiglia delle Betulaceae che cresce in Europa sud-orientale. Lo troviamo anche in Italia nelle zone prealpine centro-orientali e sull’Appennino settentrionale della regione Calabra.
In genere l’albero di Carpino nero si associa a foreste di cerri e roverelle.

Il Carpino nero ha una fusto diritto e forma una chioma di foglie piuttosto raccolta. Le foglie hanno una forma allungata e ovale con il margine seghettato. La superficie fogliare presenta evidenti nervature. Durante la fruttificazione si presentano grappoli biancastri formati da acheni.

L’habitat ideale del Carpino nero è rappresentato da un’altitudine minima di circa 1000 metri, dove trova terreni calcarei ed eventualmente argillosi. Mal sopporta, invece, i ristagni d’acqua.

In genere il Carpino nero viene piantato come pianta ornamentale nei parchi e come alberatura dei viali. Il suo legname ha una colorazione rosso-brunastra e viene impiegato solitamente come legna da ardere.

Fonte fotografica e crediti: www.flickr.com/photos/pompeiana

Ultimi interventi

Vedi tutti