Questo sito contribuisce alla audience di

Hibiscus: pianta ornamentale

Famiglia delle Malvaceae

ibisco
Con il nome di Ibisco si identificano circa 300 specie di piccoli arbusti e piante erbacee della famiglia delle Malvaceae, annuali o perenni, originarie delle regioni Asiatiche. Con il tempo è stata introdotta anche in Europa, Nord America e zone tropicali.

L’Ibisco cresce spontaneamente nell’Italia centro-meridionale, a ridosso di rupi e scarpate. Una delle specie maggiormente diffuse è l’Hibiscus palustris (Ibisco palustre), una bella pianta erbacea perenne originaria dell’Asia e America. La pianta sviluppa dei fusti legnosi ricoperti da grandi foglie ovali. La specie produce una abbondante fioritura per tutta l’estate di bellissimi fiori a forma di imbuto e dalle notevoli dimensioni (10-20 cm).

La pianta di Hibiscus predilige una posizione soleggiata e calda, con un alto tasso di umidità. Durante l’inverno non teme particolarmente il freddo e, nel suo complesso, è una pianta di semplice coltivazione. L’accorgimento di staccare i fiori appassiti contribuirà ad una fioritura più abbondante.
Se coltivata in vaso, la pianta necessita di abbondanti annaffiature durante la bella stagione e più diradate durante l’inverno.
Solitamente crescono abbastanza velocemente, fino a raggiungere i 1-1,5 metri di altezza.

Per ottenere piante sane e vigorose è opportuno procedere ad una profonda potatura in autunno dopo la fioritura e in primavera prima del risveglio vegetativo.

Fonte fotografica e crediti: www.flickr.com/pizzodisevo

Ultimi interventi

Vedi tutti