Questo sito contribuisce alla audience di

Kenzia

Bella palma delle Isole di Howe

Kenzia
Il genere howea si compone di due specie di piante originarie delle isole di Howe, la Howea forsteriana e la Howea balmoreana.
Le Kenzie in natura sono piccole palme che possono raggiungere i 10-15 metri di altezza. Se coltivate in vaso, invece, difficilmente superano i 3 metri.

Il fusto è relativamente corto e legnoso, solcato da anelli paralleli. Dal fusto si dipartono le fronde, arcuate ed unite tramite un picciolo flessibile. Le fronde hanno colore verde scuro, sono appuntiti e coriacei.
Le Kenzie coltivate in appartamento raramente producono fiori, mentre nel loro habitat naturale durante la primavera vengono prodotte lunghe pannocchie cilindriche che portano dei fiori bianchi. Al termine della fioritura vengono emessi frutti giallo-marrone di forma ovale. Come detto la Kenzia ha una crescita lenta, ogni anno vengono prodotte soltanto 2-3 nuove fronde.

Coltivata in appartamento, la Kenzia predilige posizioni soleggiate, ma si adatta anche alla penombra o ombra. Non presenta difficoltà di coltivazione, a patto di non esagerare con le annaffiature. Infatti, durante il periodo primaverile e fino all’autunno va annaffiata regolarmente aspettando che il terreno asciughi tra una annaffiatura e l’altra, mentre durante il periodo invernale va annaffiata saltuariamente.

La temperatura ottimale per la Kenzia non deve scendere al di sotto dei 12-15°C in inverno. Dalla primavera all’autunno è bene portarle all’esterno in posizione soleggiata ma non a diretto contatto con i raggi solari.

Fonte fotografica e crediti: www.flickr.com/hobo

Ultimi interventi

Vedi tutti