Questo sito contribuisce alla audience di

Trichocereus

Famiglia delle Cactaceae

trichocereus
Il genere Trichocereus comprende circa 40 specie di piante cactacee originarie dell’America meridionale.
Le Trichocereus si presentano con fusti di forma cilindrica ricoperti da spine fitte e pelose disposte sulle costolature. I fiori sono piuttosto grandi e generalmente fioriscono durante la notte.

Fra le specie più coltivate:

Trichocereus spachianus, originaria dell’Argentina, presenta dei fusti colonnari piuttosto corti, ricoperti longitudinalmente da numerose costolature. Di facile coltivazione, grazie alla produzione di numerosi polloni basali;
Trichocereus candicans, originaria dell’Argentina, presenta un unico grande fusto fittamente ramificato alla base e profumati fiori di colore bianco;
Trichocereus peruvianus, dal nome originario del Perù, presenta dei lunghi fusti (fino a 3-4 metri) ricoperti da larghe costolature e fiori bianchi di grandi dimensioni;
Trichocereus bridgesii, originaria della Bolivia, presenta un fusto lungo fino a 4-5 metri a portamento eretto, segnato longitudinalmente da profonde costolature ricoperte da spine pelose di colore giallo. I fiori sono bianchi (interno), verdi (esterno) e profumati.

La coltivazione della Trichocereus prevede la disposizione in pieno sole, in piena terra o all’interno di grossi vasi. Il terreno deve essere abbastanza poroso e misto a sabbia.
Le annaffiature devono essere molto moderate e soltanto quando il terreno è completamente asciutto. Le stesse vanno completamente sospese a partire dall’autunno.
La moltiplicazione si ottiene per seme o tramite talea dei polloni basali.

Fonte fotografica e crediti: www.flickr.com autore: Van Swearigen

Ultimi interventi

Vedi tutti